Home Attualità Docenti sotto ricatto: a giudizio deputato gestore di liceo paritario

Docenti sotto ricatto: a giudizio deputato gestore di liceo paritario

CONDIVIDI

Il deputato regionale Gaetano Cani è stato rinviato a giudizio per estorsione nell’ambito di un’indagine effettuata dalla Procura di Sciacca che ha scoperto un giro illecito all’interno di un liceo paritario.

Così come riporta l’edizione di Palermo de La Repubblica, Cani, docente di educazione fisica a Canicatti, gestisce tramite la società  Athena, un liceo paritario a Menfi, provincia di Agrigento.

La magistratura ha scoperto che il punteggio per avanzare in graduatoria diventava arma di ricatto: se vuoi insegnare devi farlo gratis o a stipendio dimezzato. Il ricatto sarebbe andato anche oltre e i docenti sarebbero stati costretti ad accettare questa situazione.

ICOTEA_19_dentro articolo

A giudizio, il 19 luglio, andranno anche altre tre persone che hanno scelto il rito abbreviato. Il deputato, però, no.

Non è la prima volta che Cani viene ‘pizzicato’ nell’ambito delle scuole paritarie: a novembre la guardia di finanza di Ragusa aveva scoperto un diplomificio in cui si acquistavano titolo per 3500 euro. Gli studenti venivano mandati a far esami proprio in istituti riconducibili al deputato.

 

{loadposition carta-docente}