Home Alunni Documenti da inviare all’Avvocatura in caso di contenzioso per scrutini ed esami

Documenti da inviare all’Avvocatura in caso di contenzioso per scrutini ed esami

CONDIVIDI

Un’interessante circolare dell’ 11 giugno dell’U.s.r. per l’Umbria riepiloga la procedura corretta da adottare in caso di contenzioso riguardante gli esiti degli scrutini finali e degli esami di Stato.

Tra le indicazioni fornite, sono riportate anche le regole per la cura delle procedure nel caso venga proposto ricorso al TAR e l’Avvocatura dello Stato invii all’Istituzione scolastica la richiesta di deduzioni e di atti.

Icotea

In tale circostanza, la scuola dovrà all’Avvocatura tutta la documentazione necessaria per consentire lo svolgimento delle difese comprendente (in 5 copie di cui una autentica) la seguente documentazione:

  1. i registri personali dei docenti riferiti alla posizione dell’alunno (con gli omissis su tutti gli altri);
  2. le pagine del registro di classe in cui sono annotati i comportamenti rilevanti dell’alunno tenuti in considerazione per la valutazione finale (ove, nell’anno, si siano poste questioni di disciplina, oltreché di profitto);
  3. i verbali dei consigli di classe in cui si è discusso dell’alunno (con gli omissis consueti per le parti che non riguardano tale aspetto);
  4. gli interventi individualizzati che sono stati svolti o l’indicazione e le ragioni per cui non sono stati svolti;
  5. le comunicazioni alla famiglia;
  6. la c.d. “ratifica” finale;
  7. (in caso di bocciatura agli esami) i criteri di correzione e di valutazione formati alla prima riunione della commissione;
  8. (in caso di bocciatura agli esami) i verbali delle correzioni delle prove scritte e della prova orale;
  9. (in caso di bocciatura agli esami) il provvedimento finale;

I documenti dovranno essere accompagnati da una specifica relazione del dirigente scolastico (o del presidente della commissione d’esame) contenente puntuali considerazioni sulle osservazioni svolte nel ricorso, in particolare sui fatti narrati e sulle criticità in punto di procedura e di valutazione.