Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare Dopo la “particella di Dio” viene fuori anche quella del “diavolo”

Dopo la “particella di Dio” viene fuori anche quella del “diavolo”

CONDIVIDI
  • GUERINI

E’ proprio incredibile, una vera e propria beffa del destino, dopo qualche giorno dalla notizia ufficiale della scoperta della particella di Higgs nota a tutti come “particella di Dio”, senza che nessuno se lo aspettasse arriva anche la brutta notizia della nuova scoperta della “particella del diavolo”. L’orgoglio italiano di aver contribuito con prestigio alla scoperta della ”particella di Dio” e di aver potuto contare sul qualificante e autorevole apporto dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, si è spento con la scoperta della particella del diavolo. Di cosa si tratta? Chi è l’insigne scienziato che ha scoperto questa nuova particella? Si tratta dell’allegato 3 che correda la versione definitiva del decreto noto come “spending review” e che lascia pochi dubbi e speranze: la punta di eccellenza della ricerca italiana avrà una decurtazione delle dotazioni del 3,78 per cento quest’anno (-9,1 milioni di euro) e del 10 per cento nel 2013 e nel 2014, con una riduzione annua di 24,3 milioni di euro. Il responsabile di questo è l’insigne Professore Mario Monti che attraverso i suoi studi ha scoperto la paricella anti-Higgs nota come “particella del diavolo”. Mentre tutto il mondo ci elogia come Nazione, per il ruolo avuto dalla fisica italiana e dalla sua punta di eccellenza rappresentata dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare soprattutto nella scoperta del bosone di Higgs e mentre riceviamo riconoscimenti ufficiali e premi di merito inesorabilmente arriva la particella anti bosone che porta tagli del 10 per cento del personale tecnico e amministrativo e un taglio di bilancio che ci impedirà di continuare a essere protagonisti nel mondo come abbiamo sempre fatto. Noi rimaniamo attoniti rispetto a tanto scempio della natura, ma ci piace ricordare, da popolo Cristiano quale siamo, che la particella di Dio prevarrà sulla particella di diavolo così come la cultura lo farà sull’ignoranza. 

Ecco, per ciascuno dei 12 enti, il finanziamento ordinario (che non comprende i contributi per i Progetti bandiera previsti dal Programma Nazionale della Ricerca) e il taglio di spesa per il 2012 e per 2013 ed il 2014:
AGENZIA SPAZIALE ITALIANA (ASI): il contributo ordinario per il 2012 è di 502,7 milioni, con un taglio di oltre un milione, pari allo 0,21% per il 2012 e un taglio di oltre 2,8 milioni (0,56%) per il 2013 e 2014;
ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA (INAF): il contributo ordinario per il 2012 è di 80,4 milioni, con un taglio di oltre 389.000 euro, pari allo 0,48% per il 2012; taglio di oltre un milione (1,29%) per 2013 e 2014;
CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE(CNR): il contributo ordinario per il 2012 è di 492 milioni, con un taglio di 6 milioni (1,23%) per il 2012;oltre 16 milioni (3,28%) in meno per il 2013 e 2014;
ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA (INGV): il contributo ordinario per il 2012 è di 45,4 milioni, con un taglio di oltre 611.400 euro (1,35%) per il 2012 e un taglio di 1,6 milioni (3,59%) per il 2013 e 2014;
ISTITUTO NAZIONALE DI RICERCA METROLOGICA (INRIM): il contributo ordinario per il 2012 è di 18,6 milioni, con un taglio di 330.000 euro (1,77%) per il 2012 e 880.900 euro (4,73%) in meno per il 2013 e 2014;
STAZIONE ANTON DOHRN: il contributo ordinario per il 2012 è di 12,7 milioni, con un taglio di 251.000 euro (1,97%) per il 2012 e taglio di 670.000 (5,25%) per 2013 e 2014;
ISTITUTO NAZIONALE DI ALTA MATEMATICA (INDAM): contributo ordinario per il 2012 di 2,2 milioni, con un taglio di 48.000 euro (2,09%) per il 2012 e meno 189.000 (5,25%) per 2013 e 2014;
ISTITUTO DI STUDI GERMANICI: contributo ordinario per il 2012 di 681.000 euro, con un taglio di 20.800 euro (3,6%) per il 2012 e un taglio 55.600 euro (8,16%) per il 2013 e 2014;
ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE (INFN): il contributo ordinario per il 2012 è di 241,4 milioni, con un taglio di oltre 9 milioni di euro (3,79%) per il 2012 e taglio di 24,3 milioni (10,1%) per il 2013 e 2014;
CENTRO FERMI: il contributo ordinario per il 2012 è di 1,8 milioni, con un taglio di oltre 70.900 euro (3,82%) per il 2012 e un taglio di 189.000 (10,2%) per il 2013 e 2014;
ISTITUTO NAZIONALE DI OCEANOGRAFIA E GEOFISICA SPERIMENTALE (OGS): il contributo ordinario per il 2012 è di 12,4 milioni, con un taglio di oltre 486.900 euro (3,90%) per il 2012 e un taglio di oltre 1,2 milioni (12,4%) per il 2013 e 2014;
AREA SCIENCE PARK: il contributo ordinario per il 2012 è di 7,9 milioni, con un taglio di 740.900 euro (9,27%) per il 2012 e taglio di 1,9 milioni (24,7%) per il 2013 e 2014.

Icotea