Home Attualità Dramma nel savonese: giovane docente trovata senza vita nel proprio appartamento

Dramma nel savonese: giovane docente trovata senza vita nel proprio appartamento

CONDIVIDI

Si chiamava Valentina Oldano è faceva la maestra elementare in un istituto comprensivo di Alassio.  Il cadavere è stato rinvenuto dal padre nell’abitazione di Andora dove la donna viveva da sola. 

 

Come scrive il giornale on-line d’informazione locale savonanews.it, la maestra 35enne la sera del 23 giugno scorso era uscita a cena con i genitori per una serata tranquilla e serena a seguito della quale era poi tornata a casa. Valentina viveva in un appartamento al terzo piano di via Clavesana, ad Andora, a pochi passi dal Merula e dall’Aurelia. 

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Il padre, cercando di contattarla l’indomani mattina senza successo, ha deciso di recarsi presso l’abitazione della figlia, ma provando ad inserire la chiave nella toppa di casa si è reso conto che non entrava. Immaginando subito che la porta fosse chiusa dall’interno, l’uomo ha bussato alla vicina di casa ed è passato attraverso il terrazzo. 

 

Entrato così nell’appartamento, ha fatto la tragica scoperta: la giovane giaceva senza vita sul letto della propria stanza. Immediato l’intervento delle Forze dell’Ordine e dei medici, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna. Sebbene si ipotizzi un malore fatale si è deciso di optare per effettuare un esame autoptico sul corpo della donna. Profondo sconforto tra quanti conoscevano Valentina e che sono increduli su quanto accaduto.

CONDIVIDI