Home Attualità E’ tempo di open day, sia in presenza che virtuali, un aiuto...

E’ tempo di open day, sia in presenza che virtuali, un aiuto prezioso per la scelta dei ragazzi

CONDIVIDI
  • Credion

E tempo di scelte per gli studenti delle medie. Dopo le feste natalizie i ragazzi delle medie dovranno effettuare insieme ai genitori l’iscrizione alla scuola superiore, una scelta non facile perché anche se non definitivamente cominciano ad indirizzare il proprio futuro.

Gli OPEN DAY sono finalizzati alla presentazione dell’Offerta Formativa, ad illustrare l’organizzazione delle diverse scuole fornendo tutte le informazioni relative alle iscrizioni alle sezioni dell’Infanzia, classi prime della Primaria, Secondaria di 1° e 2° grado.

Icotea

La nota del MIUR

Con la nota n.1653 del 29 ottobre, il Ministero dell’Istruzione chiarisce in merito all’accesso agli istituti scolastici per gli open day.

L’art. 9 ter.1 del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito con modificazioni dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, prevede che “al fine di tutelare la salute pubblica, chiunque accede alle strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative” deve possedere ed esibire la certificazione verde. (vedi articolo TDS).

Il responsabile del Dipartimento del Ministero dell’Istruzione in una nota a tutti i dirigenti scolastici ha suggerito una organizzazione degli Open day mantenendo la distanza sociale o contesti all’aperto o in alternativa lo svolgimento di queste presentazioni in versione on line.

A cosa servono gli Open Day

Questi eventi di conoscenza degli Istituti sono molto importanti, nonostante le scuole medie forniscano alle famiglie un’indicazione del percorso più idoneo alla ragazza o al ragazzo in questione, nella scelta della scuola da parte degli studenti nel 39% dei casi la scelta sarà diversa da quella suggerita dai docenti.

Sono stati e saranno ancora per tutto Gennaio Open day diversi dal periodo pre covid, con presenze contingentate, accesso solo ai genitori dotati di Green pass e prenotazione obbligatoria. Incontri organizzati seguendo tutte le modalità che garantiscano la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti: riduzione del numero dei partecipanti, ingresso come detto scaglionato, e il rispetto delle misure di prevenzione previste dalla legge, quindi distanziamento, aerazione dei locali e utilizzo delle mascherine.

L’alternativa è la visita virtuale della scuola che per quanto possa essere arricchita di nuovi contenuti è molto simile ad una navigata sul sito internet del Plesso.

Quali altri sono i motivi per cui è importante che genitori e ragazzi partecipino agli open day?

Perché è importante partecipare

Prima di tutto perché questi eventi sono strutturati per stabilire un contatto diretto con la famiglia, cosi da poter prendere confidenza con l’ambiente e per condividere un progetto educativo basato sulla collaborazione. Altro aspetto importante è la presa di coscienza degli spazi a disposizione dei ragazzi, aule, palestra, laboratori, strumenti digitali a disposizione, la presenza di biblioteche, o di mense laddove previsto.

Veste molta importanza anche conoscere l’organizzazione all’interno di un istituto e la sua programmazione delle attività, quali metodologie vengono applicate, se ci sono percorsi o approcci sperimentali.

Inoltre, sono importanti per scoprire la presenza di laboratori, strumenti e apparecchiature messe a disposizione degli studenti per le discipline dove è presente questo tipo di formazione, cosi come vengono svolte le attività di educazione motoria, e le attività extra curricolari, tipo corsi di certificazione tecnica o linguistiche, corsi di teatro, musica, o di attività sportive.

Scegliere a 13 anni il proprio percorso formativo non è facile per nessun adolescente, cosi come è altrettanto complicato per i genitori trovare il giusto equilibrio tra il suggerire e carpire le reali volontà ed interessi del proprio figlio agendo però senza interferenze nella sua scelta.