Home Archivio storico 1998-2013 Generico Editoria scolastica e riforma della scuola

Editoria scolastica e riforma della scuola

CONDIVIDI
  • GUERINI


La tavola rotonda in cui si parlerà di editoria scolastica e riforma della scuola è promossa dalla sezione provinciale catanese dell’Anarpe (Associazione nazionale agenti rappresentanti promotori editoriali) in collaborazione con la sezione provinciale dell’Anp (Associazione nazionale dirigenti scolastici).
La recente circolare ministeriale sull’adozione dei libri di testo – che, peraltro, ha suscitato critiche e proteste sostenute anche dalle organizzazioni sindacali – da adattare alle disposizioni della riforma, soprattutto per la scuola primaria e per la prima classe della scuola secondaria di I grado, impegna gli editori ad un rinnovamento dei testi scolastici: per le prime tre classi della scuola primaria sono previsti libri di nuova adozione, mentre per le classi quarte e quinte i volumi dovrebbero essere integrati con i fascicoli aggiuntivi, in modo particolare per il percorso formativo di alcune discipline (storia e geografia).  

All’incontro, che si svolgerà (a partire dalle ore 17.00) presso l’Auditorium "Nicholas Green" dell’Istituto scolastico "Parini" di Catania, è prevista la partecipazione in videoconferenza del sottosegretario del Miur Valentina Aprea , del vice direttore regionale del Miur Giuseppe Italia, del Presidente dell’Anarpe Cerreto e del presidente provinciale dell’Anp Arena. La tavola rotonda sarà coordinato Giuseppe Adernò, dirigente scolastico dell’Istituto "Parini".