Home Archivio storico 1998-2013 Personale Emanata la circolare per le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2013

Emanata la circolare per le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2013

CONDIVIDI
  • Credion
Come ogni anno in questo periodo sono stati emanati il decreto e la relativa circolare riguardanti le cessazioni dal servizio dal 1° settembre dell’anno scolastico successivo.
Con C.M. n. 98 prot. n. 9733 del 20 dicembre 2012 il Miur ha trasmesso il D.M. n 97 di pari data con i quali sono disciplinate le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2013 e fornite indicazioni relativamente al relativo trattamento di quiescenza.
Per tutto il personale del comparto scuola, è fissato al 25 gennaio 2013 il termine finale per la presentazione delle domande (o eventuali revoche delle stesse) di collocamento a riposo per compimento del limite massimo di contribuzione, di dimissioni volontarie dal servizio e di trattenimento in servizio. Il medesimo termine vale anche per coloro che manifestino la volontà di cessare prima della data finale prevista da un precedente provvedimento di permanenza in servizio, e anche per coloro che, avendo diritto alla cessazione per aver raggiunto la “quota” 96 entro il 31 dicembre 2011 e non avendo compiuto ancora i 65 anni di età, chiedono la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico, purché ricorrano le condizioni previste dal decreto 29 luglio 1997, n. 331 del Ministro per la Funzione Pubblica. La medesima possibilità riguarda anche coloro che hanno i requisiti per la pensione anticipata (41 anni e 5 mesi per donne e 42 anni e 5 mesi per gli uomini) e non hanno ancora conseguito i requisiti anagrafici previsti per la pensione di vecchiaia.
La richiesta va formulata con unica istanza in cui gli interessati devono anche esprimere l’opzione per la cessazione dal servizio, ovvero per la permanenza a tempo pieno, nel caso fossero accertate circostanze ostative alla concessione del part-time.
Le modalità di presentazione per il personale Dirigente scolastico, docente, educativo ed ATA di ruolo, compresi gli insegnanti di religione, è esclusivamente la procedura web POLIS “istanze on line” relativa alle domande di cessazione. Solo al personale in servizio all’estero è consentito presentare l’istanza anche con modalità cartacea, così come al personale della province di Trento Bolzano ed Aosta. Restano in forma cartacea anche le domande di trattenimento in servizio.
Devono, invece, essere inviate direttamente all’Ente Previdenziale le domande di pensione esclusivamente attraverso le seguenti modalità:
1) presentazione della domanda on-line accedendo al sito dell’Istituto, previa registrazione.
2) Presentazione della domanda tramite Contact Center Integrato (n. 803164)
3) Presentazione telematica della domanda attraverso l’assistenza gratuita del Patronato.
Devono essere invece presentate entro il 28 febbraio 2013 le domande di recesso dal servizio da parte dei dirigenti scolastici. Il dirigente scolastico che presenti comunicazione oltre tale termine non potrà usufruire delle particolari disposizioni che regolano le cessazioni del personale del comparto scuola.

La scheda esplicativa della UilScuola