Home Attualità Esame di Stato 2021: disponibili i nomi dei presidenti esterni

Esame di Stato 2021: disponibili i nomi dei presidenti esterni

CONDIVIDI

Mancano due settimane all’inizio dell’Esame di Stato 2021 per la scuola secondaria superiore, il prossimo 14 giugno, infatti in tutta Italia si riuniranno le commissioni, che quest’anno, come è già accaduto per il 2019/20, instaurando una modalità differente da quella in corso negli ultimi anni, saranno costituite da commissari interni e da un presidente. Il 16 giugno poi entreranno in aula, sperando per l’ultima volta, i candidati.

Se dei nomi dei docenti componenti la Commissione interna non ci sono ormai dubbi, sono infatti stati decisi in base agli indirizzi dei corsi di studio, già da mesi, attesa e come al solito suspense sui nomi dei presidenti. Oggi alle 12 sono stati resi ufficiali gli abbinamenti tra coloro che sono nelle graduatorie come potenziali presidenti di Commissione e le scuole. E’ possibile verificare chi sarà il presidente di commissione a questo link: https://matesami.pubblica.istruzione.it/VisualizzaCommissioniEsami/indirizzi/ricerca.

Icotea

Ruolo e profilo del presidente

Ricordiamo che il presidente può essere un dirigente scolastico, anche di scuola secondaria di primo grado, docenti in servizio a tempo indeterminato, di ruolo da almeno dieci anni, tra questi coloro in graduatoria come vincitori del concorso per dirigenti, oltre a quelli che sono in servizio da dieci anni (di ruolo), che abbiano già svolto il ruolo di presidente almeno una volta negli ultimi tre anni. Di solito le figure professionali che vanno a coprire questo incarico sono tra questi profili, tuttavia non mancano a volte docenti tecnico pratici fino a, molto più raramente, docenti a tempo indeterminato con specifici requisiti. Per saperne di più si può consultare l’OM numero 54 del 3/03/2021.

Cosa fa il presidente

Il presidente di Commissione apre la riunione preliminare, individua e definisce gli aspetti organizzativi delle attività delle sottocommissioni, determina la data di inizio dei colloqui per ciascuna sottocommissione, in base a sorteggio, l’ordine di precedenza tra le due sottocommissioni e, all’interno di ciascuna di esse, quello di precedenza tra candidati esterni e interni, nonché quello di convocazione dei candidati medesimi secondo la lettera alfabetica. Vigila su tutto lo svolgimento delle prove d’esame e coordina ogni tipo di attività organizzativa. Assiste ai colloqui e può porre domande ai candidati coerentemente con la loro esposizione e programma, al fine di agevolare il colloquio stesso e valorizzare competenze e percorsi dei diplomandi.

I candidati

La sessione d’Esame del secondo ciclo avrà inizio il prossimo 16 giugno alle ore 8.30. Il Ministero in questi giorni è stato vicino alle studentesse e agli studenti anche con la pubblicazione di una serie di materiali sui canali social e attraverso il racconto delle esperienze dei maturandi. Ad oggi, al netto degli scrutini, sono iscritti agli Esami 540.024 candidati, di cui 522.161 interni e 17.863 esterni.  

La ripartizione dei candidati interni è:  

  • Istituti Professionali: 96.908  
  • Istituti Tecnici: 169.354  
  • Licei: 255.899  

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook