Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato Esami di Stato: le tracce dei temi

Esami di Stato: le tracce dei temi

CONDIVIDI
  • Credion

Per la tipologia riguardante l’analisi del testo, agli alunni impegnati nella prima prova scritta dell’esame di Stato conclusivo dei percorsi di studio di isruzione secondaia di II grado è stata proposta una poesia di Giuseppe Ungaretti, “L’isola”.
I maturandi hanno anche potuto scegliere fra le altre tipologie in cui è strutturata la prova scritta. Il tema di argomento storico ha riguardato Onu, Patto atlantico, Unione europea: “tre grandi organizzazioni internazionali di cui l’Italia è Stato membro. Inquadra il profilo storico di queste tre organizzazioni, illustra gli indirizzi di politica estera su cui è fondata la scelta dell’Italia di farne parte”. La tipologia B (redazione di un “saggio breve” o di un “articolo di giornale”) è articolata in quattro ambiti: per quello artistico-letterario l’argomento indicato è stato “Il distacco nell’esperienza ricorrente dell’esistenza umana: senso di perdita, estraniamento, fruttuoso percorso di crescita personale” (con una serie di traccie letterarie da cui prendere spunto); per l’ambito storico-politico il tema ha riguardato “Democrazia e nazione, unità d’Italia e d’Europa, libertà e fratellanza sono i cardini del pensiero politico di Giuseppe Mazzini”; la traccia dell’ambito tecnico-scientifico ha acceso i riflettori su un argomento dibattuto in questi ultimi anni: “Finalità e limiti della conoscenza scientifica: cosa ci dice la scienza sul mondo che ci circonda, su noi stessi e sul senso della vita?”; infine, il tema relativo all’ambito socio-economico ha visto protagoniste “Città e periferie, paradigma della vita sociale, fattori di promozione di identità personale e collettiva”. 
A quest’ultimo argomento ha fatto da contrappeso quello concernente la tipologia relativa al tema di ordine generale, che ha puntato su “Campagne e paesi d’Italia recano ancora tracce di antichi mestieri che la produzione industriale non ha soppiantato del tutto. Le botteghe artigiane continuano a essere luoghi di sapere e cultura ai quali l’opinione pubblica guarda con rinnovato interesse. Contemporaneamente, anche il mondo dell’artigianato è stato investito dall’innovazione tecnologica che ne sta modificando contorni e profilo. Rifletti sulle caratteristiche dell’artigianato oggi e sull’importanza sociale, storica ed economica che esso ha avuto e che in prospettiva può avere per il nostro Paese “. 
Il 22 giugno è in programma la seconda prova scritta, che si differenzia a seconda della tipologia e degli indirizzi scolastici, mentre la terza prova scritta, basata su una serie di quesiti, si svolgerà il 23 giugno.