Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Esperienze di alternanza scuola-lavoro: l’Emilia come la Germania

Esperienze di alternanza scuola-lavoro: l’Emilia come la Germania

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Un rapporto che nasce attraverso tirocini formativi che gli studenti preferibilmente del III e IV anno delle scuole secondarie di secondo grado svolgono nelle aziende, nei servizi pubblici o privati individuati dalle scuole. L’inserimento dei ragazzi avviene nel periodo estivo per una durata massima di 6 settimane. Gli studenti sono impegnati in attività lavorative e affiancati da un tutor aziendale che ha il compito di rispettare un apposito progetto formativo concordato con la scuola. Il progetto formativo, elaborato dagli insegnanti responsabili delle esperienze estive, ha l’obiettivo di far sperimentare al ragazzo le abilità e le conoscenze acquisite a scuola.
Nel breve periodo di permanenza nel contesto lavorativo i ragazzi hanno inoltre l’opportunità di conoscere l’organizzazione, gli orari di lavoro e le dinamiche relazionali che caratterizzano il mondo del lavoro. L’azienda/ente ospitante può riconoscere al tirocinante una borsa di studio di circa 600,00 euro per 6 settimane di “lavoro guidato”. Si ricorda che anche in Germania il cosiddetto sistema duale, ossia quel sistema composto da formazione scolastica e aziendale che si alternano e si completano, rappresenta la chiave del successo economico.
In altre parole in Germania i giovani vanno a scuola e contemporaneamente al lavoro nelle aziende che offrono anche uno stipendio in media pari a circa 600 euro al mese. Il sistema duale fornisce uno sbocco occupazionale concreto ai giovani e fornisce alle aziende la manodopera che esattamente richiedono in relazione alla loro attività produttiva.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese