Home Generale Esperti Usa per il vaccino Pfizer ai bimbi dai 3 ai 12...

Esperti Usa per il vaccino Pfizer ai bimbi dai 3 ai 12 anni

CONDIVIDI

Dopo il parere favorevole di un gruppo di esperti del governo Usa per la somministrazione del vaccino anti-Covid della Pfizer ai bambini fra i 5 e gli 11 anni, si aspetta l’autorizzazione definitiva. Una autorizzazione mai negata quando viene proprio da questo gruppo. Gli States  sarebbero così il primo Paese occidentale a vaccinare i bambini contro il Covid-19. 
 
I voti a favore del gruppo della Fda sono stati 17 voti e un solo astenuto, stabilendo così che i vantaggi dall’amministrare il vaccino Pfizer/BioNTech (2 dosi a 3 settimane di distanza, 10 microgrammi ciascuna, un terzo di quella degli adulti) sono superiori ai rischi anche per quella fascia d’età.    
 
In Usa i contagi nei bambini non vaccinati sono aumentati a causa della variante Delta del coronavirus e  in particolare sono morti circa  100 bambini durante la pandemia, quasi due milioni si sono contagiati e 8.300 sono stati ricoverati in ospedale.    Pfizer ha pubblicato quattro giorni fa i suoi dati sui bambini tra i 5 e gli 11 anni, dopo una sperimentazione condotta su 2.000 minorenni, facendo così stabilire all’azienda farmaceutica che il suo vaccino è efficace al 90,7% nei bambini di quelle età. Durante gli studi clinici, si è rilevata nei bambini una forte risposta immunitaria, paragonabile ai livelli di anticorpi osservati in studi precedenti su partecipanti di età compresa tra 16 e 25 anni.
Gli effetti collaterali tendono ad essere lievi e simili a quelli osservati nei giovani; a dosi più elevate invece i ricercatori hanno osservato più effetti collaterali nei bambini più piccoli, tra cui febbre, mal di testa e affaticamento, sebbene nessun sintomo grave.   

L’autorizzazione dell’Fda è attesa per il 1 novembre e, in  caso di conferma, saranno i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie a confermare eventualmente l’autorizzazione all’immunizzazione in questo gruppo di età, che conta 28 milioni di persone in Usa, la gran parte in età scolare. 

Icotea