Home Attualità Festival della biodiversità al Muse di Trento

Festival della biodiversità al Muse di Trento

CONDIVIDI
  • Credion

Il Museo delle Scienze di Trento propone dal 22 maggio una serie di iniziative sulla biodiversità, dedicate ai bambini, alle famiglie, alle scuole, per celebrare nel 2016 l’“Anno Internazionale FAO dei Legumi”.

Il programma prevede l’inaugurazione di “Tutti i legumi del mondo”, i nuovi allestimenti degli Orti situati nel prato antistante il museo, con un’esposizione di oltre 500 varietà di legumi suddivisi secondo diversi criteri.

Icotea

Il Festival della biodiversità, che apre il 22 maggio, è il primo di tanti eventi e attività che proseguiranno successivamente durante l’anno, per far vivere gli orti e far apprezzare i diversi usi culinari di questi preziosi semi.

Durante la giornata di inaugurazione le iniziative in programma sono davvero tante: dalle visite guidate al “Picnic biodiverso”, alle “Attività sensoriali” di sperimentazione sul campo per stimolare nei bambini la curiosità scientifica e il piacere della conoscenza per dare valore alla scienza, all’innovazione, alla sostenibilità.

Nel parco saranno allestiti dei corner tematici dove conoscere le attività proposte dal Muse e da Aree protette del Trentino. L’idea del Festival nasce infatti nell’ambito del progetto “La Biodiversità partecipata”, elaborato dalla Provincia autonoma di Trento.

Inoltre, tutti gli interessati potranno incontrare ricercatori e scienziati nello speaker’s corner, dove sarà possibile approfondire varie tematiche.

Il Museo delle Scienze di Trento, inaugurato a luglio 2013, ha già superato il milione di visitatori ed è una delle mete preferite per i viaggi di istruzione specialmente della scuola del primo ciclo, primaria e secondaria.

Il programma dettagliato del Festival e ogni altra informazione si trovano nel sito del Muse a questo link:

www.muse.it