Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Firenze il 12 ottobre ospita il “Festival delle Generazioni”

Firenze il 12 ottobre ospita il “Festival delle Generazioni”

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Riunire migliaia di giovani e di anziani per andare oltre “il presunto scontro tra generazioni” in questo momento di crisi e creare un nuovo momento di unione e spinta verso il futuro. È con questo intento che è stato presentato a Roma il Festival delle Generazioni, che si terrà dal 12 al 14 ottobre a Firenze. L’evento, promosso dalla Federazione Nazionale Pensionati della Cisl e patrocinato dal Comune di Firenze, servirà ad approfondire il rapporto tra generazioni attraverso una serie di iniziative: momenti di analisi e riflessione (osservatorio), attraverso convegni (“Anziani e Giovani: Prospettive per il 2020”, previsto nelle mattine del 13 e 14), dibattiti e gruppi di studio; momenti di sperimentazione diretta (laboratorio), attraverso lezioni, dimostrazioni e consulenze; momenti di proteste e proposte (mobilitazione), attraverso denunzie e progetti mirati a migliorare le condizioni interconnesse dei pensionati e degli inoccupati; momenti ludici (ozio creativo) attraverso mostre e concerti.
“In un momento storico complesso e faticoso – sottolinea Gigi Bonfanti, segretario generale dei pensionati della Cisl – la Fnp, che rappresenta e tutela gli anziani, ha incrociato la realtà giovanile con le sue fragilità e il suo profondo deficit di futuro. Da qui – continua Bonfanti – l’idea di promuovere un Festival che contribuisca a creare un flusso relazionale fra anziani e giovani e un senso di condivisione delle responsabilità. Un incontro di generazioni in difficoltà di fronte alle domande di un mondo che cambia.”
Il festival sarà articolato in diverse sezioni tematiche, ciascuna costituita da una serie concatenata di eventi portati avanti da anziani e giovani, capaci di creare, allo stesso tempo, un osservatorio permanente, un laboratorio intelligente, un Festival godibile.
Si aprirà il 12 ottobre con una Seduta Inaugurale in cui il Sindaco di Firenze Matteo Renzi accoglierà i partecipanti, e a seguire sarà inaugurata la mostra RAZZA UMANA ideata da Oliviero Toscani, un viaggio fotografico in Italia e nel mondo per documentare le differenze e le somiglianze di anziani e giovani.
La mattine in cui cadrà il festival, all’interno dei caffè storici e nelle piazze più belle della città, la lettura dei giornali sarà affidata a nomi importanti del giornalismo televisivo tra cui, Andrea Vianello, Maria Latella, Francesco Giorgino, Antonio Caprarica, per leggere e commentare le notizie del giorno.
Nelle piazzette e nei chiostri della città, in diversi momenti della giornata, assisteremo a incontri di parola tra protagonisti d’eccezione in settori cruciali per il rapporto tra le generazioni, dialoghi e intermezzi musicali con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura con nomi come Dario Vergassola, Pippo Baudo, Federico Rampini, Don Mazzi, Oliviero Toscani, Carlo Petrini, Lina Wertmuller, Silvia Ballestra, Giancarlo De Cataldo, Ivan Cotroneo, Giulio Giorello, Mario Capanna, Elio Fiorucci .
E ancora, musica, con un concerto di Fiorella Mannoia la sera del 12 ottobre e quello di Samuele Bersani e Pierdavide Carone il 13, e laboratori che costituiranno la vera forza del Festival: esperti delle due generazioni metteranno a disposizione di tutti i partecipanti le loro conoscenze sulle nuove tecnologie, sulla prevenzione e alimentazione, sull’orientamento dei giovani nel mondo del lavoro, sull’organizzazione del tempo libero.
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese