Home Archivio storico 1998-2013 Generico Formazione dirigenti, docenti e personale Ata

Formazione dirigenti, docenti e personale Ata

CONDIVIDI
  • GUERINI


In particolare, la direttiva n. 47 del 13 maggio 2004 (trasmessa dalla Direzione generale per il personale della scuola, con nota prot. n. 1989/E/1/A del 14 maggio 2004) definisce per l’anno scolastico 2004/2005, relativamente al personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario, compreso quello delle scuole italiane all’estero, gli obiettivi formativi prioritari nonché la ripartizione delle risorse finanziarie disponibili, che ammontano a 34.056.519 euro, ripartiti così:

euro 29.439.519 già iscritti nei rispettivi capitoli degli Uffici scolastici regionali, di cui euro 2.345.745 destinati ai docenti di sostegno; euro 2.754.000 iscritti nel cap. 1227 del Dipartimento per l’istruzione, per le spese finalizzate alla promozione, ricerca e diffusione di modelli innovativi di formazione e aggiornamento del personale della scuola; euro 1.863.000 iscritti al cap. 1751 dell’ex Servizio Affari Economico-Finanziari, quale fondo per l’integrazione delle spese di formazione e aggiornamento del personale.

Specificando la ripartizione delle risorse finanziarie disponibili per la formazione, la direttiva indica anche i livelli degli interventi, regola il ruolo dei diversi soggetti, organi e livelli istituzionali.
Viene sottolineato che le linee d’azione contenute nella direttiva ministeriale n. 47 del 13 maggio 2004 sono funzionali al sostegno dei processi di riforma, alla progressiva valorizzazione dell’autonomia didattica, di ricerca e organizzativa delle singole istituzioni scolastiche e alla valorizzazione dell’autoaggiornamento, in coerenza con i processi di innovazione degli ordinamenti del sistema istruzione.

La direttiva n. 48 del 13 maggio 2004 (trasmessa dalla Direzione generale per il personale della scuola, con nota prot. n. 1993/D/1/A del 14 maggio 2004) definisce, invece, gli obiettivi formativi riguardanti i dirigenti scolastici, coerentemente con le linee strategiche e di sviluppo funzionali al sostegno dei processi di riforma del sistema di istruzione di cui alla legge n. 53 /2003 e al decreto legislativo n. 59/2004, stabilendo nel contempo, ai sensi dell’art. 10 del Contratto integrativo nazionale per il personale dell’area V della Dirigenza scolastica, la quota, per l’anno scolastico 2004-2005, delle risorse finanziarie da destinare ai programmi di formazione e aggiornamento dei dirigenti scolastici, ripartite tra l’Amministrazione centrale e gli Uffici scolastici regionali, sulla base del numero dei dirigenti in servizio in ciascuna regione.
Le risorse complessive disponibili per la formazione dei dirigenti scolastici sono individuate in 1.500.000 euro, da trarsi dallo stanziamento complessivo di 1.863.000 euro di cui al capitolo 1751 (fondo per l’integrazione delle spese di formazione e aggiornamento del personale). L’intera somma sarà destinata ad integrare, sulla base del numero dei dirigenti in servizio in ogni Regione, le risorse finanziarie già iscritte ai centri di responsabilità amministrativa degli Uffici scolastici regionali per la formazione e l’aggiornamento del personale della scuola.

Icotea