Home Aggiornamento docenti Formazione docenti in servizio, assegnate le risorse: cosa riguarderà?

Formazione docenti in servizio, assegnate le risorse: cosa riguarderà?

CONDIVIDI

La sottoscrizione definitiva del CCNI 23 ottobre 2020, concernente i criteri generali di ripartizione delle risorse per la formazione del personale docente, educativo ed A.T.A. ai sensi dell’art.22, comma 4, lettera a3) del C.C.N.L. del 19 aprile 2018, delinea il quadro di riferimento entro cui realizzare le attività di formazione in servizio per il personale della scuola, per gli anni scolastici 2019/20, 2020/21, 2021/22.

Con nota 37467 del 24 novembre 2020 il MI procede all’assegnazione delle risorse finanziarie per la formazione degli insegnanti. Per gli ATA, seguirà un’ulteriore assegnazione.

Icotea

Ovviamente, a causa della pandemia in corso, tutte le iniziative di formazione dovranno essere realizzate con modalità telematiche svolte a
distanza.

Tutto il personale in servizio può accedere alle iniziative formative.

Argomenti della formazione

Per ciò che concerne le iniziative, i percorsi formativi riguarderanno:

  • didattica digitale integrata (DDI);
  • educazione civica con particolare riguardo alla conoscenza della Costituzione e alla cultura della sostenibilità;
  • discipline scientifico-tecnologiche (STEM);
  • temi specifici di ciascun segmento scolastico relativi alle novità introdotte dalla recente normativa.

Inoltre saranno organizzate azioni formative di sistema rivolte alla valutazione intermedia e finale degli apprendimenti degli alunni delle classi della scuola primaria, come noto a breve oggetto del passaggio dalla valutazione numerica alla valutazione descrittiva attraverso una apposita Ordinanza che sarà emanata a breve.

Per ciò che riguarda invece le singole istituzioni scolastiche, potranno essere programmate e realizzate tutte le iniziative formative che rispondono ai bisogni individuati nel corso dei processi di autovalutazione, piani di miglioramento e rendicontazione sociale.