Home Archivio storico 1998-2013 Generico Fra breve l’ordinanza per l’abilitazione riservata

Fra breve l’ordinanza per l’abilitazione riservata

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Dal Ministero della Pubblica Istruzione trapela la notizia che intorno al 15 giugno potrebbe essere emanata l’ordinanza per l’indizione dell’abilitazione riservata e per l’organizzazione dei corsi, di durata non superiore a 120 ore, finalizzati all’approfondimento della metodologia e della didattica relative alle discipline insegnate. L’ordinanza dovrebbe essere unica, ma le modalità di svolgimento dei corsi e l’organizzazione delle prove scritte e orali potrebbero essere stabilite  attraverso tre diversi decreti emanati rispettivamente dai Direttori Generali dell’Istruzione Materna, Elementare e Secondaria, come peraltro è già avvenuto per l’indizione dei concorsi a cattedra dell’aprile scorso. Secondo indiscrezioni provenienti da fonte sindacale, pare che la partecipazione ai corsi e alla sessione riservata possa essere estesa anche ai docenti già di ruolo nella scuola (non è chiaro ancora se sarà richiesto il requisito dei 360 giorni di servizio pre-ruolo nel periodo indicato), eventualità, questa non preclusa in modo esplicito dalla Legge 124/99 che si limita ad indicare che agli esami "sono ammessi i docenti non abilitati".
Nello stesso tempo dovrebbe essere adottato, con un apposito decreto del Ministero, il regolamento che stabilirà sia le modalità generali di inserimento e di integrazione delle graduatorie permanenti, sia i tanto discussi criteri di inserimento dei docenti abilitati nella fase di prima applicazione della norma.

Preparazione concorso ordinario inglese