Home Archivio storico 1998-2013 Estero Francia, ci sarà anche una scuola per portieri di immobili

Francia, ci sarà anche una scuola per portieri di immobili

CONDIVIDI
  • Credion
Se in Italia si contano almeno 100.000 posti di lavoro che ogni anno rimangono vuoti per mancanza di aspiranti specializzati, come di recente confermato da Confindustria, all’estero le cose non vanno poi molto meglio. Basta andare in Francia per rendersene conto: al pari del nostro Paese, quello transalpino si contraddistingue per la carenza di giovani competenti in settori lavorativi particolarmente attivi malgrado la crisi economica. Stavolta l’appello, con tanto di corso formativo annesso, è per i portieri di immobili: in Francia la scarsità di candidati è tale, rispetto all’offerta, che in questi giorni è stato annunciata la prima scuola per rimediare al calo di “vocazioni” in un settore che conta 50.000 dipendenti.
L’annuncio è stato fatto dai fondatori della scuola “Egerie”, che avrà sede nei locali dell’Istituto internazionale dell’immobiliare, nel 15mo arrondissement di Parigi. Il corso di formazione, aperto a 20 persone, prevede lezioni della durata di 400 ore distribuite in due mesi: si va dal pronto soccorso alla gestione dei rischi sanitari, dal giardinaggio all’amministrazione, fino alla gestione delle controversie e alla trasmissione dei concetti basilari di informatica per gestire al meglio un immobile di giorno e di notte.