Home Attualità Giannini e Mattarella ricordano l’8 marzo

Giannini e Mattarella ricordano l’8 marzo

CONDIVIDI

Nella mttinata del 7 marzo il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini e il Presidente della Repubblica Mattarella hanno premiato le scuole vincitrici del concorso “Terra è donna” dedicato al ruolo sociale della donna nel mondo di oggi.
“A molti decenni dalle prime conferenze delle Nazioni Unite (dedicate alle questioni di genere) – ha sottolineato il Ministro – rimangono grandi e gravi violazioni dei diritti delle donne. Violazioni che segnano anche Paesi come il nostro: l’Italia è infatti al 71mo posto per quanto riguarda la parità di genere”.
Il Ministro ha colto l’occasione per ricordare alcune donne italiane che hanno segnato la storia del nostro Paese: Emma Bonino, Maria Montessori, Rita Levi Montalcini, “un modello per quelle giovani che in Italia e nei Paesi in via di sviluppo denunciano e combattono con il coraggio del quotidiano il sessismo dell’abuso e della violenza, ma anche quello delle parole e dei costumi”.
“Per tutte loro le sfide di oggi e di domani sono imponenti e convergono nell’indicare –
 ha ribadito in conclusione – un compito centrale del sistema dell’educazione”.

Al termine sono state premiate le scuole che si sono contraddistinte nella partecipazione al concorso:

SCUOLA PRIMARIA
I.C. “S. Francesco” di Palmi (Reggio Calabria)
I.C. di Cadeo e Pontenure (Piacenza)
I.C. “Dalmazio Birago” di Passignano sul Trasimeno (Perugia)

Icotea

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO
I.C. Mira 1 di Mira (Venezia)
I.C. di Oppeano (Verona)
I.C. “Pietrocola – Mazzini” di Minervino Murge (Barletta-Andria-Trani)

SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO
I.I.S. Polo 3 di Fano (Pesaro-Urbino)
Liceo Scientifico “G. Galilei” di Catania
I.S.I.S. “G. Carducci – Dante” di Trieste
I.I.S. “L. Signorelli” di Cortona (Arezzo)