Home Attualità Giornata della disabilità il 3 dicembre. Rapporto Istat: i disabili sono più...

Giornata della disabilità il 3 dicembre. Rapporto Istat: i disabili sono più di 3 milioni

CONDIVIDI

Il 3 dicembre ricorre la Giornata internazionale delle persone con disabilità, istituita dall’ONU nel 1981.

La Convenzione internazionale

Nel 2006 è stata adottata anche la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, che  si propone l’obiettivo di promuovere i diritti e il benessere delle persone con disabilità, ribadendo il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società.
La Convenzione invita gli Stati ad adottare le misure necessarie per identificare ed eliminare tutti quegli ostacoli che limitano il rispetto di questi diritti imprescindibili.
L’articolo 9  della Convenzione ribadisce la necessità di garantire condizioni che consentano alle persone con disabilità di vivere in modo indipendente e di partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita e dello sviluppo.
Anche l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, infine, si fonda sul principio che nessuno sia lasciato indietro, qui ricomprese le persone con disabilità.

Persone disabili: sono più di tre milioni

Il tema non riguarda solamente l’ambito scolastico perché oggi, in Italian, ci sono più di 3 milioni di persone con disabilità, pari al 5,2% della popolazione.
Gli anziani – si legge nel rapporto Istat “Conoscere il mondo della disabilità” – sono i più colpiti: quasi un milione e mezzo gli ultra settantacinquenni sono in condizione di disabilità, dei quali 990mila sono donne. Oltre 600mila persone con limitazioni gravi vivono in una situazione di grande isolamento, senza nessuna rete su cui poter contare in caso di bisogno e di queste, 204mila vivono completamente sole.
Questi e altri dati di particolare interesse sono contenuti nell’ebook “Conoscere il mondo della disabilità: persone, relazioni e istituzioni” realizzato dall’Istat presentato proprio nella mattinata del 3 dicembre alla presenza del Presidente Mattarella.

ICOTEA_19_dentro articolo