Home Attualità Giornata della memoria e delle vittime di mafia: le iniziative nelle scuole

Giornata della memoria e delle vittime di mafia: le iniziative nelle scuole

CONDIVIDI

Il 21 marzo è stata la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Per l’occasione, alcuni studenti e alcune studente del Liceo Classico Umberto I di Palermo hanno registrato per La Tecnica della Scuola un video con il loro punto di vista.

“Giovani protagonisti”, una mostra realizzata da alcune scuole

Un’altra iniziativa interessante è la mostra “Giovani protagonisti”, promossa da Fondazione Sinderesi, ideata da Gerolamo Fazzini, giornalista e docente, realizzata da 350 ragazzi di 12 scuole diverse, statali e paritarie, di Lecco e del territorio. 

Icotea

La mostra presenta 33 figure, suddivise in 11 sezioni tematiche (legalità, solidarietà, impegno per l’ambiente, economia civile ecc.): volti famosi e poco noti, del passato e di oggi. Uomini e donne di varie provenienze e fasce sociali: da Rosario Livatino a Malala, da Sophie Scholl della “Rosa Bianca” a Bebe Vio. Persone appartenenti a varie culture e religioni, accomunate dall’essersi spese per gli altri, dall’aver lottato per nobili ideali e aver testimoniato passione per la verità, la libertà e la giustizia.

Per chi volesse saperne di più ecco il link all’iniziativa.

A Trani (BT) uno striscione contro la mafia

Le alunne e gli alunni del 3° Circolo “G.D’Annunzio” di Trani (BT) seguendo le iniziative promosse dall’associazione Libera, hanno esposto uno striscione che riporta le parole di una delle vittime di mafia, Peppino Impastato, perché se è certo che la Mafia uccide, anche il Silenzio è suo complice.