Home Attualità Giornata della Memoria, scritte razziste e svastiche sui muri delle scuole di...

Giornata della Memoria, scritte razziste e svastiche sui muri delle scuole di Ferrara. Azzolina: è la scuola il vero antidoto

CONDIVIDI

È forte lo sdegno della ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per le scritte antisemite apparse a ridosso delle scuole alla vigilia della Giornata della memoria dell’olocausto che ha sterminato oltre un milione e 100 mila ebrei.

Azzolina: non lo sottovalutiamo

“Ancora scritte razziste, omofobe e svastiche sui muri di alcune scuole. E’ successo a Ferrara, per di più a ridosso della Giornata delle Memoria”, ha scritto la titolare del MI.

Icotea

Secondo la ministra dell’Istruzione si tratta di “un episodio che non va minimizzato nè sottovalutato. La scuola è e resta il vero antidoto all’intolleranza”.

La scritta è stata realizzata nella notte, quindi a poche ora dalla Giornata della memoria, sui muri di “scuole e palestre comunali”: accanto al testo omofobo e razzista, c’erano anche delle svastiche.

Il sindaco: non passerà inosservato

La denuncia è stata fatta su Facebook il sindaco della città, Alan Fabbri.

“Oltre al vandalismo c’è di più. C’è messaggio che non deve passare inosservato e non può nemmeno considerarsi solo una provocazione a ridosso del giorno della memoria”, ha detto il primo cittadino, che ha pubblicato anche due foto.

Il sindaco spera che si possa “identificare al più presto i responsabili, anche grazie all’aiuto delle telecamere di sorveglianza del Comune” e annuncia che “ad indagini concluse invierò subito una squadra a ripristinare la purezza di quei luoghi”.