Home Attualità Giovani diplomatici crescono: a Roma 2.500 studenti simulano in giacca a cravatta

Giovani diplomatici crescono: a Roma 2.500 studenti simulano in giacca a cravatta

CONDIVIDI

Ha preso il via domenica 17 gennaio la V edizione dell’Italian Model United Nations, la più grande simulazione di processi diplomatici esistente in Italia.

L’evento si è svolto all’Auditorium della Conciliazione a Roma, organizzato dall’Associazione United Network in collaborazione con la Regione Lazio e l’IMUNA-International Model United Nations Association di New York.

Icotea

Alla cerimonia hanno partecipato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, il rettore della Sapienza di Roma Eugenio Gaudio.

La simulazione si svolgerà nella Capitale dal 17 al 21 gennaio in varie sedi: Camera, Campidoglio, Auditorium della Conciliazione, Centro Congressi Roma Eventi. La tappa romana è la più grande di sempre, con 2.500 studenti di 145 scuole provenienti da tutte le province del Lazio, da Umbria, Toscana e dall’estero (Francia, Belgio, Kuwait, Georgia).

 

{loadposition bonus_1}

 

In questi 4 giorni i partecipanti si caleranno nei panni di ambasciatori e diplomatici, e tratteranno i temi della politica internazionale durante le simulazioni dell’Assemblea Generale dell’Onu o di altre sessioni di organizzazioni internazionali.

Tanti gli argomenti che verranno affrontati e discussi: dalla tutela del patrimonio culturale e archeologico nella Siria all’emergenza immigrazione, dalla finanza ai diritti umani, dalla sicurezza nel Mediterraneo ai cambiamenti climatici. Dopo la tappa inaugurale nel Lazio, la roadmap Imun 2016 proseguirà in diverse regioni italiane.

Tutte le simulazioni si svolgono in inglese ed è richiesta giacca e cravatta per i ragazzi e tailleur per le ragazze.

 

{loadposition facebook}