Home Generale Gite scolastiche al pluripremiato “Bosco Verticale” di Milano

Gite scolastiche al pluripremiato “Bosco Verticale” di Milano

CONDIVIDI

Una Milano, inedita, che già Boccioni aveva definito “la città che sale”, con i suoi nuovi grattacieli è tutta da scoprire.

Il recente progetto “Porta Nuova” ha riqualificato la zona dove oggi sorgono alcune delle più interessanti architetture contemporanee italiane: la nuovissima Torre Unicredit, i nuovi insediamenti d’alto pregio, le torri residenziali più alte d’Italia.
Da non perdere, infine, la visione del pluripremiato “Bosco Verticale” dello studio Boeri.

Icotea

I prezzi a persona sono validi per gruppi scolastici, dell’Unione Europea, composti da minimo 26 e massimo 52 paganti, comprensivi di: imposte e tasse (ove dovute) + diritti di ingresso e/o prenotazione + servizi didattici (1 operatore x gruppo. Numerosità incrementabile, su richiesta, previo supplemento) + servizi telefonici assistenza imprevisti + copertura assicurativa RCTO + gratuità docenti 1/10 + gratuità portatori handicap 1/10 + gratuità accompagnatori di portatori handicap 1/10. Docenti e accompagnatori in più, oltre alle gratuità concesse, pagano i servizi erogati allo stesso prezzo pagato dagli studenti, oltre ai biglietti d’ingresso ove dovuti.

Si ricorda che il Bosco verticale di Milano è il grattacielo più bello del pianeta. A consacrarlo nel 2015 il Council on Tall Buildings and Urban Habitat.

A tal riguardo Stefano Boeri che, insieme agli architetti di Boeri Studio, ha progettato il grattacielo, nel 2015 aveva commentato: “Questo premio è la conferma che il Bosco verticale di Milano è diventato un’icona dell’architettura internazionale contemporanea”.