Home Alunni Gli dicono che è respinto, ma era stato promosso

Gli dicono che è respinto, ma era stato promosso

CONDIVIDI

La scuola non finisce mai di stupire e tra i mille aneddoti attorno a questa, che dovrebbe essere il perno di tutte le istituzioni nazionali, si viene a sapere che un quindicenne valdostano scopre come la propria bocciatura fosse frutto di un errore, forse del computer o forse di chi manovra la macchina: chissà?

La storia è raccontata da La Stampa.

Icotea

Il ragazzo era stato rimandato con due materie: Scienze e Italiano.  Agli esami di “riparazione” in una si guadagna un 7 ma per l’altra solo un 5.

Quando il ragazzo va a scuola per conoscere gli esiti degli esami con sorpresa scopre di non averli superati e di non essere stato quindi ammesso alla seconda.

Chiede quindi la copia delle prove sostenute e del verbale di scrutinio, ma senza alcun riscontro.

Solo in seguito, a fine settembre e quindi a lezioni inoltrate, la dirigente della scuola ha informato il ragazzo e la famiglia che un 5 non può consentire la bocciatura e quindi  gli esami erano stati superati: poteva dunque andare in seconda e lasciare i banchi ripetenti della prima.

 

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

 

La singolarità però che la famiglia denuncia è la mancanza sia di spiegazioni per questo strano caso e delle doverose scuse.

«Devo dire grazie a mia mamma e a una nostra amica che quest’estate mi ha aiutato con Italiano – dice lo studente – sono loro che hanno insistito per andare a fondo a tutta la faccenda. Io mi sentivo scoraggiato e non volevo più saperne di quella scuola». E infatti il giovane, sgomento per l’inaspettata bocciatura e per l’assenza di spiegazioni, si rifiuta di tornare nella vecchia scuola e si iscrive al primo anno di un Istituto tecnico e professionale.