Home Attualità Gli Usa escono dall’Unesco: decisione in vigore dal 2018

Gli Usa escono dall’Unesco: decisione in vigore dal 2018

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Gli Stati Uniti e Israele lasciano l’Unesco. La decisione degli Stati Uniti sarà effettiva dalla fine del 2018 e gli Usa resteranno osservatori.

La scelta – riferisce il dipartimento di Stato – “non è stata presa con leggerezza e riflette le preoccupazioni americane per i crescenti arretrati” da versare “all’Unesco, la necessità di riforme fondamentali dell’organizzazione e la prosecuzione del pregiudizio anti Israele all’Unesco”.

La decisione Usa di ritirarsi dall’Unesco – rende noto il dipartimento di Stato Americano – entrerà in vigore il 31 dicembre 2018.

ICOTEA_19_dentro articolo

Gli Usa intendono diventare poi un osservatore permanente della missione per “contribuire alle visioni, prospettive e competenze americane su alcune delle importanti questioni affrontate dall’organizzazione inclusa la tutela del patrimonio dell’umanità, la difesa della libertà di stampa e la promozione della collaborazione scientifica e dell’educazione.

“Mi rammarico profondamente per la decisione degli Stati Uniti di ritirarsi dall’Unesco, di cui ho ricevuto notifica ufficiale con una lettera del segretario di stato americano, Rex Tillerson“, si legge in un comunicato della direttrice generale dell’Organizzazione con sede a Parigi, Irina Bokova.

Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, “si rammarica profondamente per il ritiro degli Stati Uniti dall’Unesco, alla luce del ruolo primario che gli Usa hanno giocato nell’organizzazione sin dalla sua fondazione”: lo ha detto all’ANSA il portavoce del Palazzo di Vetro.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese