Home Personale Graduatoria interna, ecco come si calcola il superamento di pubblico concorso

Graduatoria interna, ecco come si calcola il superamento di pubblico concorso

CONDIVIDI

In un Istituto Tecnico Economico della Calabria dove per il 2018/2019 ci saranno numerosi perdenti posto, il DS ha deciso di provvedere in prima persona sul calcolo dei punteggi delle graduatorie di Istituto per l’individuazione dei docenti soprannumerari.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO E LA SUA VALUTAZIONE SUL PUBBLICO CONCORSO

Icotea

 Il Ds asserisce che il punteggio di 12 punti per il superamento di un pubblico concorso debba essere attribuito soltanto a quei docenti che siano entrati in ruolo sulla classe di concorso di attuale titolarità per il superamento di un concorso ordinario. Per tale motivo avrebbe l’intenzione di togliere il punteggio di 12 punti, già valutato negli anni passati, a quei docenti che non sono entrati ad insegnare nella classe di concorso di titolarità tramite il concorso ordinario, ma hanno soltanto l’idoneità ad altra classe di concorso di pari ruolo ottenuta per essere stati inseriti in una graduatoria regionale di merito di un concorso ordinario.

NORMATIVA PER ATTRIBUZIONE 12 PUNTI PER SUPERAMENTO DI CONCORSO ORDINARIO

La fonte normativa primaria che dà diritto all’attribuzione dei 12 punti in graduatoria di Istituto per il superamento di un concorso ordinario è l’allegato 2 tabelle di valutazione titoli inserito nel CCNI mobilità dell’11 aprile 2017. In tale allegato al punto A3 Titoli Generali alla lettera A) è scritto che i 12 punti spettano per il superamento di un pubblico concorso ordinario per esami e titoli, per l’accesso al ruolo di appartenenza, al momento della presentazione della domanda, o a ruoli di livello pari o superiore a quello di appartenenza.

Per quanto suddetto, il docente titolare in A012 (italiano e storia) che ha superato (ovvero è stato inserito in graduatoria di merito regionale) un concorso a cattedra ordinario in qualsiasi classe di concorso dello stesso ruolo di appartenenza, per esempio anche un ex A037 attuale A019 storia e filosofia, ha diritto a vedersi attribuiti i 12 punti nella graduatoria interna di Istituto per l’individuazione dei soprannumerari.

ECCO I CONCORSI A CATTEDRA ORDINARI CHE DANNO DIRITTO AL PUNTEGGIO

Quindi per avere riconosciuti i 12 punti succitati bisogna avere superato un concorso ordinario per una classe di concorso dello stesso ruolo di titolarità, non necessariamente deve essere il superamento della stessa classe di concorso di titolarità. I concorsi a cattedra ordinari sono i seguenti:

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE BANDITO CON D.M. 12.2.1982 – SCUOLA MEDIA

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE BANDITO CON D.M. 30.10.1982 – SCUOLA MEDIA

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE BANDITO CON DM 4.9.1982 – SCUOLA SUPERIORE

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE BANDITO CON D.M. 29.12.1984- II GRADO

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE BANDITO CON D.M. 12.2.1985- SCUOLA MEDIA

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE BANDITO CON D.M. 23.3.90- I E II GRADO

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE INDETTO CON D.D.G. DEL 31.3.1999 (AMBITI DISCIPLINARI)

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE INDETTO CON D.D.G. 1.4.1999

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE INDETTO CON D.D.G. N. 82 24.09.2012

CONCORSO ORDINARIO A CATTEDRE INDETTO CON D.D.G. N. 106 23.02.2016