Home Archivio storico 1998-2013 Generico Graduatorie permanenti, incentivi in arrivo per i compilatori

Graduatorie permanenti, incentivi in arrivo per i compilatori

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il Sottosegretario ha ricordato che lo stesso Ministro De Mauro, nelle dichiarazioni programmatiche rese alle competenti Commissioni parlamentari dei due rami del Parlamento, ha riconosciuto che il processo di riforma in atto nella scuola continua a comportare un rilevante impegno non solo per il personale della scuola ma anche per quello dell’Amministrazione scolastica. Stante l’ormai prossimo avvio dell’autonomia (1° settembre 2000), nonostante le già gravose condizioni di lavoro dell’Amministrazione, il personale dei provveditorati dovrà infatti procedere, nei prossimi mesi estivi, anche alla redazione delle graduatorie permanenti previste dalla legge n. 124 del 1999.
A tal fine, con decreto ministeriale n. 157 dell’8 giugno scorso, il Ministro ha costituito uno specifico gruppo di lavoro per l’avvio del prossimo anno scolastico con il compito, fra l’altro, di verificare lo stato di avanzamento delle procedure per la redazione delle graduatorie e di individuare eventuali situazioni critiche. Nell’ambito di tali competenze, il gruppo di lavoro sta ipotizzando la costituzione di nuclei operativi per la formazione delle graduatorie, al cui personale potrebbe essere riconosciuta una indennità economica. In tale ottica, il Ministro ha peraltro chiesto al Ministero del Tesoro una maggiore assegnazione di fondi per lavoro straordinario, onde poter far fronte agli eccezionali impegni derivanti da tali adempimenti.