Home Attualità “I gruppi Whatsapp dei genitori fanno male alla scuola più di 20...

“I gruppi Whatsapp dei genitori fanno male alla scuola più di 20 riforme fallite”

CONDIVIDI

L’amministratore delegato di Sky Italia, Andrea Scrosati, su Twitter, si lascia andare a un commento duro nei confronti dei gruppi Whatsapp: “I gruppi Whatsapp dei genitori hanno fatto più danni alla scuola italiana di 20 riforme fallite”. Una decisione presa di posizione contro un fenomeno che sta dilagando, creando anche allarmismo e mala informazione.

 

In mezzo alla notizia

Su Il Foglio interviene il direttore Claudio Cerasa con un lungo articolo sul tema: “Se il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, volesse lasciare un segno tangibile della sua presenza in questo governo, dovrebbe leggere il tweet di Scrosati e riflettere”. Dopo un iniziale momento di cordialità, le chat di Whatsapp diventano “il motore isterico di una forma sofisticata di populismo che porta mamme e papà a diventare in modo quasi istintivo i sindacalisti del proprio figlio. Un pidocchio comparso sulla testa diventa riflesso di una scuola irresponsabile, un metodo di insegnamento non gradito l’occasione per organizzare moti di protesta contro i docenti. Una critica non gradita al figlio, il pretesto per mettere in dubbio l’autorità del docente”.

Le chat di Whatsapp, dunque, rischiano di generare un corto circuito educativo con questioni nati dal nulla che possono trasformarsi in problemi enormi, in caccia alle streghe.

“Da questo punto di vista – aggiunge Cerasa – gli insegnanti e i presidi che lottano ogni giorno contro quei genitori che tentano di applicare la dottrina dell’uno vale uno, preoccupano di più di una non candidatura di Giuliano Pisapia. Il populismo scolastico. Più che una legge anti fake news, servirebbe una legge contro i genitori su Whatsapp”.