Home Attualità I laureati in terza fascia: “Scavalcati dagli ITP per le supplenze di...

I laureati in terza fascia: “Scavalcati dagli ITP per le supplenze di sostegno. Ora basta!”

CONDIVIDI

Non solo diplomati magistrale contro laureati in scienze della formazione primaria. E’ in atto da tempo un’altra questione spinosa che riguarda i docenti laureati presenti in terza fascia di istituto e i diplomati ITP.

Questi ultimi, grazie a diverse sentenze, fra cui quella del Tar Lazio Sezione terza Bis, (sentenza 9234/2017), sono stati inseriti in seconda fascia di istituto.
Il Tar Lazio ha riconosciuto infatti la mancata attivazione di percorsi abilitanti ordinari, e per tale motivo ha rimandato il compito all’amministrazione di verificare caso per caso se sia in possesso del titolo rientrante nella tabella B. D.P.R 19/2016.

La posizione dei diplomati ITP

I Diplomati ITP, come riportato da questa testata, ritengono legittimo il loro inserimento in fascia superiore perchè non hanno avuto alcuna possibilità di poter conseguire l’abilitazione, dato che di percorsi abilitanti ne sono stati attivati soltanto due, l’ultimo nel 2014, e chiedeva un minimo di tre anni di servizio (Percorso abilitante speciale).
Gli ITP attendono con ansia il 5 Luglio, giorno della pronuncia del Consiglio di Stato in merito alla vicenda.

ICOTEA_19_dentro articolo

I laureati precari di terza fascia chiedono un intervento alla politica

I laureati precari della terza fascia, invece, ritengono che tali inserimenti siano illegittimi e chiedono che vengano bloccate le assegnazioni di supplenze sul sostegno, ai diplomati ITP.

La proposta dei laureati di terza fascia è quella di un intervento normativo, unica strada percorribile, a loro parere, per evitare ulteriori ricorsi degli ITP, che nell’arco di breve tempo, se accolti, porterebbero all’attribuzione delle cattedre di sostegno residuali ai soli docenti diplomati, che magari hanno ottenuto il diploma da pochissimi anni.

Ricordiamo, che solo ed esclusivamente i posti residuali che non possono essere coperti da supplenti con specializzazione sul sostegno. Un po’ quello che è successo lo scorso anno scolastico

A tal proposito è in programma un incontro a Pistoia, venerdì 29 giugno, ore 16, alla Caffetteria Museo “Marino Marini” di Pistoia, in cui i laureati di terza fascia affronteranno il tema. L’incontro è organizzato grazie alla collaborazione dell’associazione Legambiente e del suo presidente provinciale, Antonio Sessa.

Saranno presenti i rappresentanti politici: la senatrice del Partito democratico Caterina Bini, il senatore della Lega Nord Manuel Vescovi, il deputato di Forza Italia Maurizio Carrara, la senatrice di Forza Italia Barbara Masini, il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra, e il consigliere comunale del Comune di Pistoia Nicola Maglione del Movimento 5 Stelle.