Home Attualità Il Fatto Quotidiano mette sotto la lente di ingrandimento la UIL

Il Fatto Quotidiano mette sotto la lente di ingrandimento la UIL

CONDIVIDI

Un articolo pubblicato su Il Fatto Quotidiano mette sotto la lente di ingrandimento alcune nomine e posti di lavoro all’interno della UIL.

Ecco cosa scrive il quotidiano: “La lunga lista di parentele dentro l’Unione italiana dei Lavoratori. A cominciare dal neosegretario Carmelo Barbagallo: il figlio lavora al fondo Formatemp. La moglie di questo in Fonder, formazione per i religiosi. In entrambi i casi i vertici sono in parte nominati dai confederali. E poi tesoriere e figlio, segretari locali e mogli “.

Icotea

E ancora: “ Che male c’è? – commenta al telefono Carmelo Barbagallo – stiamo parlando di giovani che hanno trovato un posto di lavoro, e lavorano”. Fortuna loro, in un paese dove più del 43% degli under 25 alla ricerca di un posto non riescono a trovarlo.

“Per questo mi batto”, assicura il segretario generale. Come fa per le persone vicine a voi? “Se, come dice lei, loro le abbiamo già sistemate, ora ci stiamo battendo per gli altri”. Lo stesso articolo finisce così: “Se ci date un posto voi – replica Carmelo Barbagallo – li mandiamo tutti al Fatto Quotidiano”.

Fa pensare che tutto questo viene divulgato quando molti docenti hanno dovuto subire inserimenti in ruolo su scala nazionale da algoritmi ministeriali spesso incomprensibili.