Home Sicurezza ed edilizia scolastica Il fondo per l’edilizia scolastica d’emergenza intitolato a Vito Scafidi

Il fondo per l’edilizia scolastica d’emergenza intitolato a Vito Scafidi

CONDIVIDI

Il nuovo fondo per l’edilizia scolastica d’emergenza costituito dall’assessore regionale all’Istruzione Elena Chiorino sarà intitolato a Vito Scafidi, lo studente diciassettenne che undici anni fa, perse la vita per il crollo del controsoffitto della sua aula, al liceo “Darwin” di Rivoli.

L’annuncio cade nell’anniversario della morte del giovane, per il quale in questi giorni si è svolta la marcia di Rivoli, alla quale era presente anche la Provveditrice agli Studi di Biella, Maria Teresa Furci.

A tal riguardo l’assessore regionale all’Istruzione, in occasione del Salone dell’Orientamento “Wooooow!” ha dichiarato: “L’edilizia scolastica funziona su fondi statali per bandi triennali, quindi era un problema intervenire immediatamente in casi come il crollo di un soffitto o come la chiusura del nostro liceo di Valle Mosso. Questo capitolo messo a bilancio per l’edilizia scolastica di emergenza ad oggi è di 1 milione di euro, ma puntiamo a incrementarlo. Penso sia un dovere morale quello di dedicarlo a Vito Scafidi e alla sua famiglia”.

ICOTEA_19_dentro articolo