Home Alunni Il futuro è dei “bambini filosofi”

Il futuro è dei “bambini filosofi”

CONDIVIDI

Un rapporto pubblicato dalla Education Endowment Foundation dimostra che insegnare la filosofia ai bambini di 9-10 anni può avere effetti molto positivi sul rendimento scolastico.

In 48 scuole del Regno Unito, per un anno 3mila bambini sono stati indotti a riflettere e discutere di temi filosofici, prima in piccoli gruppi, poi coinvolgendo l’intera classe, a partire da immgaini o articoli di giornale. La ricerca è stata ricordata da Carla Guetti, della direzione generale del Miur, in un convegno che si è tenuto a Venezia, a Ca’ Foscari, con molti filosofi coordinati da un team (Livio Rossetti, Luigi Perissinotto, Luigi Vero Tarca, Stefano Maso, Dorella Cianci, Laura Candiotto) sul «Diritto alla filosofia». Se un tale diritto esiste, e se verrà consolidato nel contesto della Buona scuola, i risultati della ricerca inglese ci mostrano assai chiaramente quali vantaggi possa offrire. Etici e conoscitivi. I bambini filosofi, soprattutto quelli più svantaggiati, imparano più rapidamente a leggere a scrivere e sono più bravi anche in matematica. Non solo: diventano anche assai meno litigiosi perché imparando ad argomentare tenendo conto del punto di vista altrui. (da Il sole 24Ore)

Icotea