Home Archivio storico 1998-2013 Estero Il governo del Regno Unito premia l’innovazione nell’istruzione superiore

Il governo del Regno Unito premia l’innovazione nell’istruzione superiore

CONDIVIDI
webaccademia 2020
 
Questo ciclo di premi ricompensa l’innovazione in vari settori, tra i quali l’individuazione di sintomi precoci di malattie, il contributo alla crescita del numero di imprenditori e l’inserimento delle industrie creative britanniche in Cina. I premi sono tesi specificamente a sviluppare legami più solidi tra mondo accademico e industriale e a costruire aziende forti nel settore del trasferimento di tecnologia. Detti programmi, nel Regno Unito nonché in Finlandia, Svezia e Danimarca, hanno provocato un dibattito nel resto d’Europa, generalmente arretrato rispetto ai suddetti Stati membri per quanto riguarda l’innovazione e il trasferimento di tecnologia.
Gli 11 istituti premiati sono i seguenti:
– University of Arts, Londra – 5 milioni di sterline per accrescere il vantaggio competitivo delle industrie creative britanniche in Cina e in India.
– Università di Birmingham – 3,612 milioni di sterline per istituire la piattaforma britannica per lo scambio internazionale di innovazione (International Innovation Xchange).
– Università di East Anglia – 4,864 milioni di sterline per il suo progetto “Carbon Connections”.
– Università dell’Essex – 4,632 milioni di sterline destinati al suo progetto per l’imprenditorialità attraverso l’istruzione “Business Edge”.
– Università di Leeds – 4,731 milioni di sterline per il progetto “White Rose”, teso a sviluppare strategie innovative per l’assistenza sanitaria basate sulle nuove tecnologie e su un modello americano.
– Manchester Metropolitan University – 5 milioni di sterline per il progetto “OMEGA” (Opportunities for Meeting the Environmental challenge of Growth in Aviation – Opportunità per sostenere la sfida ambientale della crescita nell’aviazione).
– Oxford Brooks University – 5 milioni di sterline per il progetto “CommercilaiSE”.
– Queen Mary University di Londra – 4,978 milioni di sterline per il suo progetto Innovation China UK (finanziamento soggetto a criteri specifici).
– Università di Sheffield – 4,792 milioni di sterline per il suo Centro per l’eccellenza nell’assemblaggio personalizzato, che porterà l’innovazione nelle industrie manifatturiere, sostenendo vari settori, dall’aviazione ai prodotti farmaceutici.
– University College London – 5 milioni di sterline per il suo progetto “Building Sustainable Communities” (Costruire comunità sostenibili).
– Università di Wolverhampton – 5 milioni di sterline per il suo progetto “Student Placements for Entrepreneurs in Education”, che creerà 750 nuove imprese attraverso l’individuazione di nuovi talenti imprenditoriali.
L’attuale ciclo di finanziamenti stanzierà inoltre somme destinate a 22 “centri per lo scambio della conoscenza”, distribuendo in totale oltre 200 milioni di sterline. Il finanziamento sostiene il decennale “Quadro per la scienza e l’innovazione” del governo britannico.
Il Fondo per l’innovazione nell’istruzione superiore indirizza il 75 per cento del proprio bilancio totale a tutte le università, mentre il restante 25 per cento è assegnato loro in base ai rispettivi meriti.
Per informazioni sul Fondo per l’innovazione nell’istruzione superiore e sull’assegnazione dei suoi finanziamenti visitare il seguente sito web:
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese