Home Reclutamento Il ministro Bianchi sulla Mad: i dirigenti la usino per supplenze di...

Il ministro Bianchi sulla Mad: i dirigenti la usino per supplenze di breve termine

CONDIVIDI
  • Credion

I dirigenti potranno provvedere alle assegnazioni di breve e brevissimo termine con la messa a disposizione. Lo ha ricordato il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, in audizione alla Camera, nella settimana che precede il rientro in classe di metà degli alunni del Paese.

Le sue prime parole alla Camera sono state rivolte a oltre “1 milione di persone che lavorano nella scuola per il benessere dei ragazzi e delle ragazze, parliamo di 857.077 docenti e 213.243 tecnico-amministrativi”.

“L’impegno che ci siamo presi – ha affermato il Ministro – era di avere tutti i docenti al proprio posto, e infatti iniziamo l’anno scolastico, per la prima volta nella storia della Repubblica, avendo tutti i docenti indicati dal Ministero al proprio posto”.

Tutti i numeri delle assunzioni

“Rispetto alle 112.473 cattedre vuote e vacanti autorizzate dal Mef noi avremo 58.735 posizioni a ruolo già assegnate – ha spiegato il Ministro – non abbiamo atteso il 1° settembre, e idem per i 53.738 incarichi annuali di supplenze. A questi abbiamo aggiunto 59.813 posti in deroga prevalentemente per il sostegno”.

“Cifre (le 58mila posizioni di ruolo e le 113.251 assegnazioni annuali) che ci permettono di avere come residuo solo le assegnazioni di breve e brevissimo termine che i dirigenti potranno fare con la messa a disposizione”.

Ma che cos’è la Mad?

Ricordiamolo, la domanda di Messa a Disposizione, più conosciuta come MAD, è una candidatura spontanea presentata dall’aspirante supplente, docente o ATA, direttamente alla scuola, senza passare dalle graduatorie.

Domanda di Messa a disposizione

Ad ogni modo, per adeguarci alla CIRCOLARE, abbiamo implementato il servizio MAD Online® su www.messa-a-disposizione.it aggiungendo nella sezione Dichiara: “- di inviare la domanda di messa a disposizione nella provincia di…”, come richiesto dal Ministero.
Notare che non dichiariamo di escludere l’invio in altre province, quindi se l’utente cambiasse il nome della provincia in altre MAD, non dichiarerebbe il falso. Abbiamo comunque previsto che l’utente possa omettere tale dichiarazione.

Anche la dichiarazione di essere iscritto in graduatoria, può essere inserita oppure omessa, sempre a scelta dell’utente.

Chi accetta una supplenza con MAD è soggetto agli stessi vincoli e criteri previsti dall’ordinanza 60/2020, ivi incluse le sanzioni con riferimento alle eventuali rinunce o abbandoni del servizio. In particolare ci riferiamo all’articolo 14, dove si parla di penalizzazioni, fino al depennamento, che riguardano sempre la stessa graduatoria da cui si è stati convocati. Ne segue che gli assunti tramite chiamata diretta MAD sarebbero penalizzati esclusivamente per la scuola dove sono accaduti i fatti, senza compromettere in alcun modo la propria posizione in tutte le graduatorie Miur.

Non aspettare, dunque, invia anche tu la tua messa a disposizione. Con MAD Online® sarai certo che la tua candidatura rispetti tutti i requisiti previsti dall’ultima circolare MIUR e con MAD Form Scuola, il nuovo servizio firmato SWI, compili un solo modulo e il team esperto del mondo scuola compilerà per te i form degli istituti di tuo interesse che non accettano più le domande tramite i canali tradizionali.
Solo grazie a Scuola Web Italia nessuna scuola resterà esclusa dall’invio delle Tue MAD.

Su www.messa-a-disposizione.it trovi tutte le informazioni utili per redigere in maniera corretta e professionale la tua candidatura.

MAD Online® è l’unico servizio italiano che ti permette di provare gratuitamente quanto offre per 15 giorni e per generare fino a 10 candidature.

Se sarai soddisfatto della tua prova, potrai scegliere se abbonarti: con un investimento di poche decine di euro potrai inviare le tue domande in tutte le scuole d’Italia statali, oltre 10.000 paritarie e le scuole italiane all’estero per l’intero anno scolastico sia per il sostegno che per le tue classi di concorso e posti ATA.

Puoi contattare lo staff di Scuola Web Italia, la società che ha ideato la piattaforma, per avere assistenza tramite chat, telefono, e-mail e gruppo Facebook.

Iscriviti gratuitamente e senza impegno su www.messa-a-disposizione.it, la piattaforma più economica, sicura e trasparente, e candidati in tutte le scuole di tuo interesse: il servizio include anche ARGO MAD e NUVOLA MAD. Senza costi aggiuntivi, potrai raggiungere con un click tutte le scuole che hanno scelto di acquisire le domande con il sistema Argo e Nuvola.

Per risolvere il problema delle scuole che non accettano più le domande tramite posta elettronica, ma vogliono l’inserimento della mad in un proprio form, Scuola Web Italia, ha inoltre ideato e realizzato la piattaforma www.madformscuola.it. Un servizio innovativo che ti permetterà di risparmiare tantissimo tempo: con MAD Form Scuola infatti, un operatore provvederà ad inserire la tua candidatura sui vari moduli delle scuole. Richiedi gratuitamente e senza vincoli uno o più preventivi per ricoprire le zone di tuo interesse.

Con MAD Online® e MAD Form Scuola avrai la certezza di esserti candidato in tutte le scuole presenti nelle province che ti interessano. Cosa aspetti? Una scuola potrebbe essere alla tua ricerca!