Home Attualità Il ritorno a casa dei pendolari tra caro biglietti e mezzi alternativi

Il ritorno a casa dei pendolari tra caro biglietti e mezzi alternativi

CONDIVIDI

Grande successo per la consultazione online tra gli utenti de ‘La Tecnica della Scuola’ riguardo il ritorno a casa dei lavoratori pendolari durante il periodo festivo. Un salasso per tanti professori trasferiti al nord, in particolare dopo la fase di assunzioni promosse dal governo Renzi. Tanti sono gli utenti che si lamentano con le compagnie aeree per un biglietto troppo esoso: 600 euro a/r da Milano a Reggio Calabria di più di quanto costi quello per andare da Milano a New York nello stesso periodo. Alcuni, però, affermano che bisogna pensarci in tempo (magari due mesi prima) per evitare di sborsare somme astronomiche. Altri, invece, propendono per sistemi alternative come pullman, treno o la propria auto. Un ritorno a casa che assume il contorno del ‘viaggio della speranza’. E ogni anno è sempre la solita storia.

Il nostro vignettista, Davide Ceccon, ha preso spunto da questa vicenda per realizzare una bellissima vignetta, un ritratto dolce-amaro di una situazione che si riproprone puntuale anno dopo anno.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

Volo

CONDIVIDI