Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Il sentiero della libertà”

“Il sentiero della libertà”

CONDIVIDI
  • GUERINI


La Marcia Internazionale attraverso la Majella ripercorrerà, in tre tappe (da Sulmona a Campo di Giove, a Taranta Peligna, a Casoli), quell’impervio sentiero lungo il quale, negli anni tragici della seconda guerra mondiale si avventurarono prigionieri di guerra fuggiaschi, renitenti alla leva della Repubblica di Salò, perseguitati politici braccati dai nazisti e dai fascisti. Negli stessi luoghi nacque la Brigata Majella, i cui componenti combatterono a fianco degli alleati per la liberazione dal nazi-fascismo, entrando per primi a Bologna.

Promossa dal liceo scientifico "Enrico Fermi" di Sulmona ed organizzata dall’Associazione culturale "Il sentiero della libertà", con la collaborazione di altre associazioni ed organizzazioni e con il patrocinio di diversi enti locali, l’iniziativa intende contribuire a conservare la memoria storica degli avvenimenti della seconda guerra mondiale, quando l’Abruzzo divenne linea di confine per numerosi italiani e stranieri. Fra questi c’era il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, desideroso di ricongiungersi all’esercito italiano di liberazione.
La manifestazione rievocativa, giunta alla quarta edizione, vuole essere un’occasione per educare le nuove generazioni ai valori della libertà, della solidarietà e della pace tra i popoli.

Per maggiori informazioni sulla Marcia Internazionale "Il Sentiero della Libertà" consultare il sito internet www.liceoscientificosulmona.it oppure contattare l’Associazione "Il sentiero della liberta" c/o il lceo scientifico statale "Enrico Fermi" di Sulmona (AQ), attraverso il seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected].