Home Alunni In 10 anni persi 15 mila alunni in Basilicata

In 10 anni persi 15 mila alunni in Basilicata

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I dati, forniti dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale, sono chiari: dall’anno scolastico 2006-2007 la Basilicata ha perso complessivamente 15 mila alunni, “con riduzioni più marcate nella scuola primaria e secondaria di secondo grado: oltre cinquemila alunni per ciascun ordine di scuola”.

La foto del territorio

La direttrice dell’Ufficio scolastico regionale, nel corso della riunione della prima commissione permanente del Consiglio regionale, convocata per discutere del regionalismo differenziato, ha fornito una foto dettagliata della situazione in Basisilicata.

Le riduzioni più marcate, ha precisato la direttrice, hanno riguardato la scuola primaria e secondaria di secondo grado, con la perdita di oltre 5000 alunni per ciascun ordine di scuola.

ICOTEA_19_dentro articolo

14 comuni senza presidio scolastico

Inoltre 14 comuni non hanno più un presidio scolastico e ricadono tutti  nelle aree interne del potentino dove si registra un decremento della popolazione scolastica superiore al 50 per cento.

Gli alunni diversamente abili

Per quanto riguarda gli alunni diversamente abili vi è stato un incremento di circa il 30 per cento ma la Basilicata, rispetto ai dati nazionali, fa registrare la percentuale più bassa, pari al 2,2 per cento di alunni con disabilità sul totale degli alunni.

Riduzione dei posti

È chiaro dunque che una forte denatalità ha come conseguenza la riduzione di iscritti alle scuole e quindi una riduzione dei posti di lavoro oltre a una scarsa qualità dell’istruzione con la formazione di pluriclassi, in aumento nei comuni della provincia di Potenza.

Preparazione concorso ordinario inglese