Home Generale In Finlandia il bonus-bebè serve a fare figli

In Finlandia il bonus-bebè serve a fare figli

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Lestijärvi, un piccolo comune della Finlandia, ha elaborato un piano per incentivare le nascite: pagare i suoi cittadini con un bonus in denaro di 1.000 euro all’anno.

Per risolvere la denatalità, il paese rurale di circa 700 anime ha dato vita al “baby money”, un piano attraverso il quale si  pagano i  cittadini per avere bambini. Quanto? Diecimila euro, per ogni nato, erogati nel corso di 10 anni.

Un piano per non fare chiudere le scuole

Il piano soprattutto per non fare chiudere la scuola e il progetto del “baby money” ha portato quasi 60 nuove nascite. Rispetto ai sette anni precedenti, in cui i “nuovi arrivi” erano stati appena 38 bambini, gli attuali neonati costituiscono una grande speranza per un villaggio così piccolo.

ICOTEA_19_dentro articolo

Bolzano isola felice

In Italia  il tasso di natalità, basso da decenni, è vittima di una progressiva diminuzione: nel 2018 ha raggiunto il nuovo record minimo di 1,3 figli per donna. Tuttavia, c’è una provincia italiana che contrasta questa tendenza. Si tratta di Bolzano, che presenta un tasso di natalità di 1,67, superiore alla media Ue di 1,60.

Politiche per la famiglia


Nella provincia dell’Alto Adige  le politiche familiari sono più generose rispetto al resto dell’Italia. Parallelamente, le famiglie ricevono un maggiore sostegno finanziario: l’assegno mensile per i figli ammonta a circa 200 euro, più del doppio di quello medio nazionale.

Inoltre, “Bolzano offre sia sovvenzioni speciali per coloro che hanno bassi redditi sia una buona assistenza all’infanzia” e non a caso, a Bolzano il 73% delle donne tra i 20 e i 64 anni lavora. La media nazionale, invece, si aggira intorno al 53%.

Preparazione concorso ordinario inglese