Home Didattica In Friuli Venezia Giulia una guida sulle opportunità formative

In Friuli Venezia Giulia una guida sulle opportunità formative

CONDIVIDI

‘Opportunità 2016′ è il titolo della guida aggiornata che raccoglie tutti gli interventi delle diverse direzioni della Regione Friuli Venezia Giulia a favore dei giovani, affinché possano esprimere al meglio le loro capacità e le loro potenzialità.

La pubblicazione è stata curata dalla direzione centrale Lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università ed è il frutto di un’attività di censimento e di analisi realizzata con la partecipazione attiva di vari servizi e uffici dell’amministrazione regionale, al fine di presentare il quadro dei principali interventi rivolti ai giovani dai 14 ai 35 anni, residenti o presenti per ragioni di studio o di lavoro in Friuli Venezia Giulia, così come previsto dalla legge regionale 5 del 2012 (legge per l’autonomia dei giovani e Fondo di garanzia per le loro opportunità).

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Quest’anno la pubblicazione si è ulteriormente ampliata, presentando al suo interno anche altre opportunità per i giovani, messe in atto non direttamente dalla Regione ma da altri soggetti ad essa collegati da rapporti di collaborazione, come ad esempio le università e le scuole di alta specializzazione, i parchi scientifici e gli incubatori d’impresa presenti sul territorio regionale.

Nella prima sezione vengono illustrati i diversi interventi a cui i giovani possono accedere direttamente. Alcuni sono destinati specificatamente alla fascia di età 14-35 anni; altri riguardano tutti i cittadini, ma sono proposti perché comunque offrono opportunità anche al target giovanile. La seconda sezione parla di Garanzia Giovani, il piano europeo, avviato anche in Friuli Venezia Giulia nel maggio 2014, rivolto a tutti i giovani tra 15 e i 29 anni che non studiano, non lavorano e non stanno seguendo nessun corso formativo. La terza sezione è dedicata alla presentazione del portale regionale per i giovani Giovanifvg.it. L’ultima presenta gli interventi che la Regione rivolge specificatamente ad associazioni giovanili, scuole, enti pubblici e altre realtà che operano con i giovani. (Adnkronos)