Home Alunni In Gazzetta Ufficiale il Piano Nazionale Prevenzione vaccinale

In Gazzetta Ufficiale il Piano Nazionale Prevenzione vaccinale

CONDIVIDI
  • Credion

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 febbraio 2017 il Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 (PNPV).

Rappresenta – ha affermato la Ministra Beatrice Lorenzin – un’opportunità di salute per tutti i cittadini.La nuova offerta vaccinale contenuta nel Piano si configura come un valido strumento per ridurre le disuguaglianze nel Paese. Nell’attuale panorama politico e di federalismo sanitario, l’emanazione di raccomandazioni nazionali, non calate dall’alto, bensì fortemente condivise sul piano tecnico e politico con le Regioni e Province Autonome, nel rispetto della loro legittima autonomia, rappresenta una garanzia di equità di accesso a prestazioni di uguale qualità su tutto il territorio nazionale e per tutti i cittadini“.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

Ecco alcune delle priorità del PNPV, così come riassunte dal Ministero della Salute:

  1. Mantenere lo stato Polio-free
  2. Perseguire gli obiettivi del Piano Nazionale di Eliminazione del Morbillo e della Rosolia congenita (PNEMoRc) e rafforzare le azioni per l’eliminazione
  3. Garantire l’offerta attiva e gratuita delle vaccinazioni, l’accesso ai servizi e la disponibilità dei vaccini
  4. Prevedere azioni per i gruppi di popolazione difficilmente raggiungibili e con bassa copertura vaccinale (HtRGroups)
  5. Elaborare un Piano di comunicazione istituzionale sulle vaccinazioni.

Oltre alle vecchie vaccinazioni (contro difterite, tetano, polio, epatite B, Hib, pertosse, pneumococco, morbillo, parotite, rosolia, meningococco C nei nuovi nati, HPV nelle ragazze undicenni e influenza nei soggetti di età ≥65 anni), il Piano introduce le vaccinazioni anti-meningococco B, anti-rotavirus e antivaricella nei nuovi nati, estende la vaccinazione anti-HPV ai maschi undicenni, introduce la vaccinazione antimeningococcica tetravalente ACWY135 e il richiamo anti-polio con IPV negli adolescenti; prevede le vaccinazioni anti-pneumococco e anti-Zoster nei sessantacinquenni.

Il PNPV 2017-2019 sottolinea inoltre il valore etico e sociale delle vaccinazioni e quanto fondamentale sia la condivisione della consapevolezza della loro efficacia nella popolazione. A tale proposito, il documento evidenzia che tale obiettivo è raggiungibile solo con interventi formativi ed educativi mirati, attuati anche nelle scuole di ogni ordine e grado.

 

{loadposition facebook}