Home Disabilità In Sicilia aumentano gli alunni disabili ma non i posti per i...

In Sicilia aumentano gli alunni disabili ma non i posti per i prof

CONDIVIDI

I sindacati della scuola della Sicilia,  Flc-Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola, attraverso un comunicato, esprimono la loro profonda indignazione per le decisioni già prese e tendenti a confermare a livello ministeriale il numero dei posti di sostegno già previsto per l’a. s. 2017/2018 per la Sicilia e consistente in 11.506 cattedre.

Contabilità sull’organico di diritto

Strana contabilità quella effettuata dagli organismi ministeriali, dicono i sindacati, di cui si è venuti a conoscenza in seguito all’informativa relativa all’organico di diritto dei posti di sostegno per l’ a. s. 2018/2019, già anticipata, peraltro, per le vie brevi.

Quale criterio è stato adottato?

Non si comprende, in modo particolare, scrivono i rappresentati dei lavoratori della scuola, il criterio adottato che prevede, a fronte di un decremento consistente della popolazione scolastica siciliana un conseguente decremento di posti comuni pari a 175, e al contrario, perché ad un aumento di 724 alunni disabili sul territorio siciliano non si assiste, invece, ad un altrettanto consequenziale  aumento di posti in organico di diritto, rimandando la gestione del problema all’assegnazione di posti in deroga ed ai decreti del direttore regionale che tentano, invano, di chiudere le innumerevoli falle aperte dalle sentenze positive che danno ragione alle famiglie degli alunni ricorrenti che vedono calpestati ingiustamente i propri diritti.

In mezzo alla notizia