Home I lettori ci scrivono In una scuola dell’inclusione, nessun bambino può restare a casa

In una scuola dell’inclusione, nessun bambino può restare a casa

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Art. 34 della Costituzione italiana: “La scuola è aperta a tutti”

Noi dirigenti, insegnanti, educatori, che da tutta Italia ci riconosciamo in una Scuola Che Accoglie, ci dissociamo dalla presa di posizione dell’ANP. 

L’associazione, che non rappresenta affatto tutti i presidi d’Italia (tutt’al più presidi di tutta Italia), afferma in modo del tutto incomprensibile una supremazia del diritto alla salute su quello all’istruzione. 

ICOTEA_19_dentro articolo

Nessun diritto può valere più di un altro, e ci sorprende udire una simile affermazione proprio da coloro che dovrebbero salvaguardare la scuola, il diritto all’educazione e all’istruzione di tutti, grandi e piccini.

Articolo 32 della Costituzione italiana: 

“La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

Auspichiamo che, con buon senso, i dirigenti tutti agiscano per il bene dei bambini e non per paura (di cosa poi?), accogliendo tra le loro mura, per gran parte pericolanti (questo dovrebbe spaventare davvero), tutti i bambini senza distinzione alcuna di razza, sesso, religione, opinione politica o condizione sociale e personale. 

Articolo 3 della Costituzione italiana: 

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”

Non esistono condizioni sanitarie che giustifichino l’esclusione di un bambino da scuola. Qualunque allontanamento (proroga o meno delle autocertificazioni) viola i diritti umani (art. 26 della Dichiarazione Universale) e come tale sarà denunciato nelle sedi opportune.

Articolo 2 della Costituzione italiana: 

“La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo.”

Insegnanti, dirigenti, operatori scolastici, educatori, pedagogisti
de La Scuola Che Accoglie
Referenti nazionali “LaScuolaCheAccoglie” 
Anna Gruppioni [email protected]  
Matteo De Angelis [email protected] 
Preparazione concorso ordinario inglese