Home Attualità Incontro Conitp-Miur: dalle graduatorie ad esaurimento all’attivazione corsi Pas

Incontro Conitp-Miur: dalle graduatorie ad esaurimento all’attivazione corsi Pas

CONDIVIDI
  • GUERINI
Il Conitp, in una nota, annuncia di aver avuto un colloquio ieri, presso il Miur, con il direttore generale del ministero, Luciano Chiappetta. Diversi i temi trattati. Per i Pas il Conitp ha chiesto delucidazioni al Miur relativa alla mancata attivazione dei percorsi in alcune regioni come Veneto e Sardegna. Il Miur è intenzionato all’attivazione di una piattaforma on line per quelle classi di concorso non attivate nelle regioni. Saranno anche inviate ai docenti le istruzioni operative per accedere a questi corsi. Per quanto riguarda l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento il decreto è pronto, il direttore generale ha informato il Conitp che non ci sono novità sostanziali rispetto all’ultimo aggiornamento, quindi possibili trasferimenti, valutazione dei master e perfezionamento, dottorati, rimangono validi.Il direttore ha poi continuato dicendo che il decreto è quasi pronto e sarà emanato a breve, comunque non oltre il mese di marzo, come già ribadito in precedenti incontri. Per quanto riguarda invece le graduatorie di istituto per i docenti di II e III fascia e partecipanti corsi Pas, il Miur ha confermato che saranno riaperte con decreto verso aprile-maggio. La volontà del Miur è quella di predisporre una valutazione differenziata tra gli abilitati del Tfa ordinario e Pas. Il Conitp ha proposto una differenziazione solamente per il titolo di accesso e non per i servizi svolti. Per coloro del Tta ordinario si attende dalla magistratura eventuali decisioni in merito.
Coloro che frequentano i corsi Pas faranno una doppia iscrizione, una in 3° fascia di istituto, regolarmente, aggiornando il punteggio già posseduto con nuovi titoli e servizi, e l’altra in II fascia di istituto con riserva.
Il direttore ha aggiunto che la riserva verrà sciolta a fine corso, lo scioglimento sarà disciplinato da un decreto ministeriale ed avrà cadenza annuale. Lo scioglimento avrà luogo tra il mese di luglio e ottobre di ogni anno con modalità telematiche. 

In merito al problema della I e II posizione economica, in particolare la trattenuta effettuata ad alcuni Ata che avevano la posizione prima del 01/09/2011, in merito il direttore ha chiarito che è stato una svista delle ragionerie provinciali e ha aggiunto che la problematica è in fase di risoluzione almeno per il 2014. Infine il Conitp, in merito alle ditte di pulizia nelle scuole, ha proposto al Miur di trasferirli presso altri enti statali e non nelle scuole dove esistono delle graduatorie di merito da seguire.