Home Sicurezza ed edilizia scolastica Indagini diagnostiche, in arrivo 47mila euro per le scuole di Eboli

Indagini diagnostiche, in arrivo 47mila euro per le scuole di Eboli

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Circa 47mila euro di finanziamento, da parte del Ministero dell’Istruzione, sono stati destinati alle scuole di Eboli per le indagini diagnostiche.

Si tratta di un intervento che ha l’obiettivo di garantire la sicurezza delle scuole, attraverso le indagini sui solai degli stessi edifici.
I fondi arrivano dal cosiddetto decreto “La
Buona Scuola”.
Nel caso di Eboli, il finanziamento riguarda nove interventi in diversi edifici scolastici: istituto comprensivo Matteo Ripa, due interventi finanziati con 5180 e 2960 euro; scuola materna Agatino Arìa (5180); scuola primaria Molinello (5180); scuola primaria Monsignor Berniero Lauria (5180); istituto comprensivo Giacinto Romano (5880); scuola materna Cioffi (5880); scuola dell’infanzia Santa Cecilia (5880); scuola materna e primaria Casarsa (5880).
Oltre all’elenco delle scuole ammesse a finanziamento per le indagini diagnostiche, sono stati già approntati progetti di interventi per i rimanenti edifici scolastici, sia in termini di sicurezza, sia in termini di efficientamento, progetti che riguardano la scuola primaria Generale Gonzaga, l’istituto comprensivo Virgilio, l’istituto comprensivo Pietro da Eboli e l’asilo nido comunale Patern
ò.
A tal riguardo il sindaco di Eboli ha detto: “Eboli è tra le poche città nel salernitano ad essere riuscita ad ottenere l’ammissione al finanziamento. Sicurezza ed efficientamento degli edifici scolastici sono una priorità, specie per una città come la nostra, dove la scuola ha un peso enorme in ogni senso. Questa è anche un segnale alle famiglie, specie dei piccoli alunni, che possono guardare con maggiore fiducia alla quotidianità dei loro bambini”.

ICOTEA_19_dentro articolo
Preparazione concorso ordinario inglese