Home Archivio storico 1998-2013 Personale Indicazioni sui prestati servizi

Indicazioni sui prestati servizi

CONDIVIDI
  • Credion
Con riferimento alla nuova modalità di gestione dei prestati servizi, le segreterie scolastiche sono chiamate, mese per mese, a confermare la prestazione di servizio del personale supplente in carico. La mancata conferma comporterà l’assenza, per quel mese, del prestato servizio nel flusso trasmesso da Sidi a Spt e quindi una sospensione del pagamento dello stipendio corrente. In questi casi, la segreteria potrà recuperare la situazione il mese successivo.
Al fine di evitare l’inconveniente, con la nota prot. n. 5357 del 6 dicembre 2012 il Miur illustra i principali passaggi operativi da seguire per la gestione dei “prestati servizi”:
1)     Attraverso la voce del menu SIDI “Assunzioni (gestione corrente) => Gestione flussi MEF”, vengono proposti all’utente i periodi di prestato servizio, per il personale in carico alla scuola con contratto di supplenza in attesa dell’avente diritto o per maternità nell’anno scolastico di riferimento o al massimo nell’anno solare di riferimento.
2)     L’utente potrà acquisire i prestati servizi nei modi seguenti: selezione di tutti i periodi come proposti dal sistema oppure esclusione di singoli periodi (agendo con appositi check-button). A partire dal giorno 16 di ogni mese verranno proposti i periodi per il mese corrente, per i contratti ancora aperti nel mese. I periodi riguarderanno l’intero mese, a meno che non sia presente la data di termine del contratto. È gestita l’eccezione del mese di dicembre, prevista dagli accordi Miur-Mef: nel corso del mese di novembre l’applicazione propone anche i prestati servizi di dicembre, in quanto devono essere trasmessi a Mef entro il giorno 5 del mese stesso. È possibile annullare uno o più prestati servizi precedentemente inseriti purché non convalidati e non trasmessi.
3)     Attraverso la voce del menu SIDI “Assunzioni (gestione corrente) => Gestione flussi MEF” il Dirigente dovrà unicamente convalidare l’insieme dei prestati servizi predisposti dalla segreteria e non ancora trasmessi. Il Dirigente ha la possibilità comunque di annullare la convalida, entro la “finestra di disponibilità” su indicata.
4)     La funzione Interrogazione stato di avanzamento trasmissione permette di visualizzare gli esiti delle elaborazioni del flusso delle comunicazioni di termine della supplenza.