Home Archivio storico 1998-2013 Generico Insegnare l’Europa: risorse per la didattica

Insegnare l’Europa: risorse per la didattica

CONDIVIDI
  • Credion
La Commissione europea sostiene, anche finanziariamente, numerosi progetti culturali, allo scopo di diffondere informazioni sulla Unione Europea, sul suo funzionamento, e sugli Stati membri.
Tra quelli che attingono alle nuove “opportunità digitali” si distingue il sito web MyEurope, ideato dal professore Petru Dumitru, che si propone di aiutare gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie ad accrescere tra gli studenti la consapevolezza di ciò che significa essere un giovane cittadino europeo, e mette a disposizione attività di classe e risorse basate sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Tic).
Avviato nel maggio 2000, per celebrare il cinquantesimo anniversario dalla dichiarazione di Schuman, il progetto comprende una rete di 5.000 scuole dislocate nell’Ue dei venticinque Stati membri, oltre a Bulgaria, Romania, Turchia, Croazia ed ex Repubblica Jugoslava di Macedonia.
Grazie ad internet, come sostiene Dumitru, si è riusciti a portare in classe la diversità dell’Europa.
Il portale myEurope si è arricchito, in questi anni, di vari contributi provenienti da tutta Europa. 
Chi volesse organizzare lezioni o attività riguardanti l’Europa, potrà attingere dai programmi didattici in rete (anche in italiano). Diversi i temi presenti, riguardanti la cittadinanza europea, la diversità culturale, la geografia, le storie europee, la scienza e l’ambiente.