Home Contabilità e bilancio Irregolarità e sanzioni nei progetti PON: l’addendum del Miur

Irregolarità e sanzioni nei progetti PON: l’addendum del Miur

CONDIVIDI

Il Miur ha definito l’addendum alle disposizioni in merito alla classificazione delle irregolarità che integra le “Disposizioni e istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi
Strutturali Europei 2014–2020” di cui alla nota prot. 1498 del 9 febbraio 2018.

Il documento, dal titolo “Classificazione delle irregolarità e sanzioni applicabili”, oltre a classificare le irregolarità riscontrabili nell’ambito del Programma Operativo Nazionale, spiega quali sono le irregolarità sanabili e quelle insanabili.

Icotea

In particolare, sono sanabili le irregolarità aventi carattere di errore materiale o meramente procedurale. In caso di irregolarità sanabili, non viene applicata alcuna sanzione, qualora il beneficiario provveda tempestivamente a correggere l’errore materiale o a regolarizzare la procedura, anche con adempimenti o provvedimenti successivi. In nessun caso sono sanabili le irregolarità riconducibili o connesse a reato.

Per quanto riguarda le irregolarità insanabili in materia di appalti pubblici, si applica la tabella di cui al paragrafo 2 degli Orientamenti per la determinazione delle rettifiche finanziarie da applicare alle spese finanziate dall’Unione nell’ambito della gestione concorrente in caso di mancato rispetto delle norme in materia di appalti pubblici, allegati alla Decisione della Commissione del 12 dicembre 2013, C(2013) 9527 final (Allegato 1). Per quanto riguarda le irregolarità insanabili in materie diverse dagli appalti pubblici, si applica una sanzione pari al 100% dell’importo finanziato relativo all’operazione affetta da irregolarità.