Home Attualità Iscrizioni scuola 2018/2019, scelta della religione cattolica e attività alternative

Iscrizioni scuola 2018/2019, scelta della religione cattolica e attività alternative

CONDIVIDI

Uno degli aspetti più importanti da sottolineare in merito all’iscrizione alunni 2018/2019 è quella relativa all’insegnamento della religione cattolica e le attività alternative.

Infatti, la circolare recante le istruzioni per le iscrizioni degli studenti al prossimo anno scolastico, presenta un paragrafo specifico dedicato al tema della religione cattolica e le attività alternative.

Icotea

Scelta religione cattolica tramite modello online o modello nazionale presto disponibile

La circolare in questione spiega che, per quanto riguarda la scuola primaria e la scuola media, la facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica è esercitata dai genitori degli alunni, mediante la compilazione dell’apposita sezione on line.

Stesso discorso è valido per gli studenti delle scuole superiori: “la facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica per studentesse e studenti della scuola secondaria di secondo grado è esercitata dagli stessi all’atto dell’iscrizione da parte dei genitori nella compilazione del modello on-line.

Ma la circolare anticipa che, chi non presenterà la domanda online, potrà avvalersi della scelta “attraverso la compilazione del modello nazionale di cui alla scheda che sarà allegata a successiva nota”.

Inoltre, si ricorda che la scelta ha valore per l’intero corso di studi e in tutti i casi in cui sia prevista l’iscrizione d’ufficio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni, esclusivamente su iniziativa degli interessati”.

Attività alternative

Invece, per quanto riguarda le attività alternative, la scelta si può effettuare attraverso il modello nazionale di cui alla scheda che sarà trasmessa con successiva comunicazione.
Si ricorda, inoltre, che tale allegato deve essere compilato, da parte degli interessati, all’avvio dell’anno scolastico, in attuazione della programmazione di inizio d’anno da parte degli organi collegiali, e trova concreta attuazione nelle seguenti opzioni:

  • attività didattiche e formative;
  • attività di studio e/o di ricerca individuale con assistenza di personale docente;
  • libera attività di studio e/o di ricerca individuale senza assistenza di personale docente (per studenti delle istituzioni scolastiche di istruzione secondaria di secondo grado);
  • non frequenza della scuola nelle ore di insegnamento della religione cattolica.

Ricordiamo che la procedura di iscrizione on line per le classi prime della scuola primaria, della secondaria di I e II grado si aprirà dalle 8 del 16 gennaio alle 20 del 6 febbraio 2018. Per le scuole dell’infanzia invece il metodo resta quello cartaceo.

LEGGI LA CIRCOLARE SULLE ISCRIZIONI ALLA PAGINA SUCCESSIVA