Home Università e Afam L’Italia si conferma tra i migliori “produttori” di cervelli in Europa

L’Italia si conferma tra i migliori “produttori” di cervelli in Europa

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Starting Grants di Horizon 2020 è il nuovo bando dell’ERC per la ricerca di frontiera dei giovani ricercatori. L’ERC – European Research Council è l’organismo dell’Unione europea che finanzia i ricercatori di eccellenza di qualsiasi età e nazionalità che intendono svolgere attività di ricerca di frontiera negli Stati membri dell’UE o nei paesi associati. I progetti vengono finanziati sulla base delle idee progettuali presentate dai ricercatori, in qualsiasi campo della scienza, senza topic predefiniti e valutati sulla base del solo criterio dell’eccellenza scientifica. I grants per la ricerca di frontiera dell’ERC operano su base bottom-up, senza priorità predeterminate.

I vincitori, selezionati fra 3.273 giovani ricercatori in gara, lavorano in 180 centri di ricerca di 38 Paesi. Inoltre il 40% dei ricercatori non è di origine europea: numerosi gli americani e gli asiatici, ma anche australiani, neozelandesi e russi. Con 28 premiati, gli italiani sono terzi fra i vincitori, dopo tedeschi (68) e francesi (36) . Tra i campi di ricerca premiati, fisica e ingegneria sono al primo posto con 143 progetti, seguite da scienze della vita (124) e scienze umane (61). Rimane comunque il problema dell’Italia sulla fuga di cervelli all’estero, infatti, non sono i tanti di valore che se ne vanno, ma i pochi che fanno il percorso inverso.

Questo impoverisce il nostro Paese e lo fa entrare in una spirale negativa. Non a caso, i Paesi più dinamici e competitivi considerano strategiche le politiche di attrazione di giovani di qualità e riconoscono come veri e propri investimenti tutte le opportunità a essi fornite.

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese