Home Politica scolastica L’organico funzionale servirà anche per gli alunni stranieri

L’organico funzionale servirà anche per gli alunni stranieri

CONDIVIDI

Sul suo blog, il sottosegretario Davide Faraone affronta pure la questione degli alunni stranieri. Spiegando che l’organico funzionale servirà anche a coprire l’esigenza di insegnamenti particolari o speciali da adottare nei loro confronti: “dobbiamo rendere possibile l’accesso a scuola in qualsiasi momento dell’anno, prevedendo nell’organico funzionale aggiuntivo – spiega Faraone – una quota di insegnanti referenti, in possesso di certificazione delle competenze per l’insegnamento dell’italiano per loro. Istituiremo, poi, dei laboratori linguistici permanenti, anche in rete, con insegnanti che abbiano seguito un percorso formativo per l’insegnamento dell’italiano agli stranieri”.

 

{loadposition libro-bes}

Icotea

 

Il sottosegretario ha anche voluto sottolineare che “l’alterità non deve essere vista come un ostacolo o un rallentamento della didattica. L’alterità è arricchimento e se l’inclusione non viene vissuta a scuola difficilmente avremo una società aperta”.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola